Agenda

Novembre 2017, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo
Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni

Storie e Notizie N. 17: La velocità dei sentimenti



Un altro post dedicato a Mildred e Richard Loving:

Dal testo dello spettacolo… la Storia:

Ci volle un anno intero affinché entrambi si rendessero conto che condividere una sconfitta serve a poco più che nulla se a ciò non segue una reazione attiva, propositiva, per rialzare la testa e progettare una rivincita.
Era la fine del 1960. L’ultimo dell’anno. Entrambi avevano telefonato alle rispettive famiglie per i consueti auguri.
I genitori di Mildred erano stati da loro per natale, per poi rientrare in Virginia. Allo scoccare delle mezzanotte i nostri, in piedi davanti al vetro della piccola finestra della camera da letto, si fissarono intensamente, allungando quell’attimo all’infinito.
Tale fenomeno, secondo Einstein, è giustificabile scientificamente solo alla velocità della luce, ciò nonostante i sentimenti sanno essere molto più rapidi del nostro cervello.
Il fatto è che non se ne vantano come lui...


La Notizia:

Il 6 gennaio del 1959 il giudice Leon Bazile presiedeva il processo nei confronti di Mildred e Richard Loving, colpevoli del reato di Miscegenation, secondo le leggi della Virginia.
Le seguenti furono le parole con le quali espresse la sua sentenza: "Dio onnipotente creò le razze bianche, nere, gialle e rosse ed egli le pose in continenti separati. Ma a causa dell’interferenza con la sua divisione, non ci dovrebbe essere alcuna giustificazione per i matrimoni misti. La ragione per la quale egli separò le razze dimostra che egli non prevedeva la mescolanza di quest’ultime.
Richard Loving, Mildred Jeter, questa corte vi dichiara colpevoli e vi condanna ad un anno di prigione, con la pena sospesa per 25 anni, a condizione che lasciate per sempre lo stato della Virginia."

Commenti