Vulcano Islanda è di sinistra, dice Berlusconi

English

Storie e Notizie N. 163

In Islanda c’è un vulcano che si chiama Eyjafjöll, che vuol dire montagna delle isole. Si trova all’interno dal ghiacciaio Eyjafjallajökull, il cui nome viene spesso attribuito al vulcano. Il 20 marzo di quest’anno è avvenuta la quarta eruzione della sua storia e a tutt’oggi è attiva, provocando la diffusione nei cieli di una gigantesca nube costituita da ceneri che stanno causando grandi scompensi al traffico degli aerei, mentre il caos la fa da padrone negli aeroporti di tutta Europa.
Quindi anche in Italia.
Ogni paese sta cercando di gestire al meglio l’evento e ciascun governo, secondo il proprio stile e rispettivo modo di affrontare le questioni importanti, reagisce in modo diverso.
Gira voce che il premier Berlusconi avrebbe così commentato: “Questa nube vulcanica che impedisce di volare alla gente che produce è opera della sinistra reazionaria e fannullona.
L’aspetto importante non è se l’abbia detto sul serio o meno, perché da quando è sulla scena ha sparato anche di peggio.
Ciò che conta sono le reazioni alle sue parole…

La Storia:

Gianfranco Fini, più o meno involontario leader dell’opposizione: “Non condivido questo linguaggio irrispettoso nei confronti delle nubi vulcaniche, ma ricoprendo una carica istituzionale non entro nel merito della dialettica di campo…”

Pierluigi Bersani, l’unico uomo al mondo che è riuscito a prendere meno voti di Franceschini subito dopo Franceschini: “Quelle del premier sono accuse infamanti. Noi non c’entriamo niente con la nube vulcanica, perché il partito democratico non potrebbe mai creare così tanta apprensione nell’opinione pubblica…”

Umberto Bossi, l’amico ritrovato del presidente del consiglio: “Berlusconi si sbaglia. La nube non è di sinistra ma è il fumo del Kebab dei terroristi islamici che vogliono invadere le nostre verdi pianure…”

Antonio Di Pietro, il politico di destra eletto dalla gente di centro fuggita dalla sinistra: “Il premier farebbe bene a farsi processare invece di nascondersi dentro una nube…”

Pier Ferdinando Casini, l’alleato per tutte le stagioni: “Se ciò che ha detto il premier è vero, noi ci dissociamo dal partito democratico e dal giustizialista Di Pietro…”

Cardinale Tarcisio Bertone, segretario dello Stato Vaticano, ma anche colui che quando la maestra ha spiegato cosa vuol dire contare fino a dieci prima di parlare era andato al bagno (non diciamo a fare cosa): “La nube è il castigo divino sul capo degli omosessuali che hanno portato la pedofilia nella nostra candida chiesa…”

Augusto Minzolini, la dimostrazione fatta persona che in Italia chiunque può diventare direttore di un telegiornale: “Stasera al Tg1 parlerà un nostro esperto vulcanologo che dimostrerà le origini bolsceviche della cenere islandese…”

Ignazio La Russa, la dimostrazione fatta persona che in Italia veramente chiunque può diventare ministro: “L’Italia farà come al solito la sua parte e manderà le sue truppe in Islanda. Ovviamente occorre stanziare altri miliardi…”

E infine lui, il vulcano: “Ma porca paletta! Possibile che non mi posso neanche fare una canna in santa pace?!”

E via con altri sapienti commenti…


La Notizia: Salvate la Miosfera (Articolo di Stefano Benni)

Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.

Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Commenti