Morti due soldati italiani e grazie ragazzi?!

English

Storie e Notizie N. 182

Non intendo assolutamente fare un post polemico.
Tuttavia, leggendo della fine di altre due giovani vite tra i soldati italiani impegnati in Afghanistan – che si vanno ad aggiungere all’elenco di cui ho già scritto in passato – non posso far altro che rammentarmi di questo video:



Fa un certo effetto visto oggi, non è vero?
Per qualcuno potrà sembrare stonato e per altri appropriato.
Eppure in Afghanistan, come in Iraq e in molte altre parti del mondo benedette dagli interventi umanitari dei benefattori stranieri, questo talvolta capita: si muore.
Sarà forse perché per gli abitanti liberati quegli interventi si chiamano guerre?
Totò diceva che la morte è una livella, che azzera tutto e rende tutti uguali.
Grazie ragazzi, recita il video di cui sopra.
E’ giusto quindi che i familiari a cui sono stati strappati i propri cari sappiano a loro volta chi ringraziare…

La Storia:

Il primo ringraziamento va agli Stati Uniti d’America, al governo repubblicano di Bush che ha dato il via a questa indispensabile invasione di pace e a quello di Obama abbastanza democratico per ritirarsi dall’Iraq ma non a sufficienza per lasciare anche l’Afghanistan: grazie ragazzi...


Il secondo va ovviamente ai politici di centro destra e centro sinistra, i quali, senza se e senza ma, in tutti questi anni hanno sostenuto il nostro pacifico intervento: grazie ragazzi...


Il terzo, il più doveroso, spetta ai miei concittadini che con il loro voto li hanno mantenuti sino ad oggi in parlamento: grazie ragazzi...



Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.

Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

1 commento:

  1. Sono daccordissimo con te e giusto hanno tutto il diritto di sapere per causa si chi sono morti... pultroppo il nostro paese e un paese di politici chevogliono solo apparire a noi come salvatori ma invece sono propio loro a causare queste discrazzie. by Rocco

    RispondiElimina