Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2010

Tartaglia assolto? Berlusconi è in pericolo!

English

Storie e Notizie N. 214
Che dire, settimana di assoluzioni eccellenti, questa. Prima quella di Dell’Utri, perlomeno secondo il Tg1 di Minzolini. Ed ora quella di Massimo Tartaglia, assolto perché ritenuto non imputabile, in quanto incapace di intendere e di volere al momento del fatto. Rimarrà in una comunità terapeutica per un anno, con il divieto di partecipare a manifestazioni pubbliche. Questa decisione lascia grandi preoccupazioni e perplessità…” ha commentato il portavoce del Popolo della Libertà Daniele Capezzone. Soprattutto preoccupazioni, secondo me. A mio modesto parere, se Berlusconi ha gioito per l’assoluzione di Dell’Utri e – a meno di sorprese in Cassazione – potrà riabbracciarlo tra soli sette anni, tra appena un anno il Tartaglia sarà di nuovo in circolazione. Per non parlare di tutti gli altri incapaci di intendere e di volere che ci sono in Italia…
La Storia:
Berlusconi è in pericolo. Questa non è un’esercitazione. Non è uno scherzo, perché con la follia non si scherza. …

Dell’Utri amico della mafia? Allora Berlusconi…

English

Storie e Notizie N. 213
Secondo la corte d'appelloMarcello Dell'Utri ebbe rapporti con la mafia dagli anni settanta almeno fino ai giorni dell’assassinio di Falcone e Borsellino, nel 1992. Per questa ragione è stato condannato a sette anni di reclusione. Questa notizia non fa altro che confermare i dubbi e i sospetti che sono nati in me all’epoca della sentenza di primo grado. Lo so, mi prenderete per pazzo, ma io non ce la faccio più a tenermi dentro questo peso. Ho bisogno di sfogarmi…
La Storia:
Ho una teoria. Lo so, è folle, ma devo parlarne, altrimenti scoppio. Secondo me, tra Silvio Berlusconi e la mafia c’è qualche relazione. Capisco che sia un’affermazione forte e alquanto azzardata. Chiamatela pure fantapolitica. Tuttavia, provate a seguirmi un attimo. Assecondatemi. Marcello Dell’Utri è stato ritenuto colpevole di concorso esterno in associazione mafiosa anche nel secondo grado di giudizio, in particolare dagli anni ’70 al ’92. Ora, Dell’Utri nel 1974 è entrato nella società…

Berlusconi e Brancher storia di sesso

English

Storie e Notizie N. 212
L'Italia perde i Mondiali e se la prende con me”, si lamentaBrancher, il ministro simbolo del governo Berlusconi, la cui ragione d’esistere è ormai da quindici anni legata a vicende giudiziarie. Come saprete, pare che il ministro impedito non potrà più legittimare il proprio impedimento e dovrà quindi presentarsi in aula il 5 luglio al processo che lo riguarda. Tuttavia, come insinua il senatore Stefano Ceccanti, la marcia indietro del ministro Brancher non sembra dovuta a un improvviso sussulto di sensibilità istituzionale o di correttezza. Se il giudice avesse deciso di ritenere sindacabile il legittimo impedimento”, spiega il senatore, “e se, come aveva preannunciato ieri la difesa di Brancher, la Presidenza del Consiglio avesse proposto il conflitto d'attribuzione davanti alla Corte costituzionale, quest'ultima avrebbe potuto far saltare come incostituzionale la legge già ad ottobre, lasciando per un anno, in attesa del Lodo Alfano costitu…

Legittimo impedimento Brancher: altro schiaffo a chi soffre

English

Storie e Notizie N. 211
Nel mio paese ne succedono di cose oggi… Succede che un uomo di nome Aldo Brancher venga indagato per ricettazione. Succede che, nell’ambito del processo sulla scalata della Banca Antonveneta del luglio 2005, Brancher venga indagato per ricettazione in quanto la Procura ha individuato un conto intestato a sua moglie con una plusvalenza di 300mila euro in due anni. E succede che il 18 giugno di cinque anni dopo quest’uomo divenga all’improvviso Ministro per l'Attuazione del Federalismo Amministrativo e Fiscale. Poi succede che per il 26 giugno sia prevista l’udienza per la suddetta scalata. Succede che Brancher dichiari che non intende presentarsi perché deve organizzare il ministero del quale ha appena ricevuto la responsabilità. E succede che lo può fare grazie alla Legge sul legittimo impedimento, approvata quest’anno. Il problema è che non succede solo questo…
La Storia:
Nel mio paese succede anche che in provincia di Caserta un uomo di 44 anni, disoccupato…

Preservativo antistupro dentato? Ecco le mutande anti inchiappettamento

English

Storie e Notizie N. 210
Chi è Sonnet Ehlers? E cosa ha fatto Sonnet Ehlers? Ha inventato il Rape-aXe, il preservativo antistupro dentato, ecco cosa ha fatto. E chi è Neil Van Schalkwyk? E’ l’inventore delle vuvuzelas, che si scusa per la sua creazione, ma ammette di stare diventando ricco. Ho sempre provato simpatia per gli inventori. In fondo sono un po' come gli scrittori: tirano fuori qualcosa che prima non c’era e che cambia la vita della gente. Nel bene o nel male, lo lascio giudicare a voi. Nel mio piccolo, anch’io ho inventato qualcosa che spero susciti il vostro interesse. Sono sicuro che nel nostro paese servirebbe assai…
La Storia:
E’ giunto il momento di difenderci! E’ assurdo che al giorno d’oggi i cittadini di un paese come l’Italia siano ancora vittime di inchiappettamenti. Quando saranno capaci di difendersi? Quando ci preoccuperemo dei loro deretani violati? Mai, a quanto pare! Sembra che ci sia sempre una questione più importante da affrontare in parlamento. E te credo. …

Accordo Pomigliano Fiat vince il sì? Marchionne al mio voterebbe no

English

Storie e Notizie N. 209
Ci sono tanti modi per dare una notizia. Una è dire che Pomigliano dice sì a Marchionne. Un’altra è dire che Pomigliano dice sì al piano Fiat, ma il senso è lo stesso. Un’altra ancora, sforzandosi di guardare la classica metà piena del bicchiere, è dire che A Pomigliano non c’è il plebiscito. Certo, si potrebbe anche dire che il risultato del referendum non è la più o meno plebiscitaria vittoria del sì, piuttosto la conseguenza dell’applicazione di una strategia antica che si chiama divide et impera. Anzi, sarebbe più giusto divide et fotti. Ma sarebbe un’affermazione troppo libera per un quotidiano che campa con i finanziamenti dei governi. Sarà forse per lo stesso motivo che ho trovato difficoltà a trovare sui giornali il testo dell’accordo. Ad ogni modo, ho pensato di proporre anch’io un accordo. Perché il divide et impera non vale solo per gli operai…
La Storia:
Prendi venti manager. Metti che siano i venti manager più pagati (stipendio annuo) in Italia: 1° Carlo …

Padania non esiste, il Pd non sono compagni e io sto poco bene

English

Storie e Notizie N. 208
La Padania non esiste”, ha dichiarato ieri Fini. “E’ una felice invenzione propagandistica.” Oh cavolo… Ci sono rimasto. Ma come? Davvero? No… La Padania non esiste! E’ un’invenzione propagandista?! Non ci posso credere. C’è pure il giornale… Hanno pure la radio per tifare contro l’Italia. Ma dai, non è possibile. Se fosse vero, allora inizio veramente a dubitare di tutto… No, non ci sto.
La Storia:
Non ci credo. La Padania esiste e come. Allora, volete forse farmi credere che ai giovani del Pd non piace la parola compagni? E come preferiscono farsi chiamare? Camerati?! No, non ci casco. La Padania c’è, lo ha detto la tv un miliardo di volte. No, non mi convincete, non sono così fesso. Magari venite a dirmi che a Pomigliano c’è gente e addirittura sindacati che scendono in piazza per difendere i padroni… Ma per chi m’avete preso? Non mi faccio prendere in giro, io. La Padania esiste, altrimenti non avrebbero eletto miss Padania, no? Allora magari c’è una suora che è diventata diri…

Cardinale Sepe e Don Gallo due preti a confronto

English

Storie e Notizie N. 207
Il Cardinale Crescenzio Sepe è indagato per corruzione. E non poteva non giungere la stima e la solidarietà del Vaticano. Quelli della piena fiduciasenza se e senza ma a tutti gli amici inquisiti o condannati non si sono inventati nulla. Tuttavia, non sono qui per puntare il dito sul prelato. Qualcuno, riguardo al mio pezzo sul caso di cocaina nell’UDC, mi ha accusato di sciacallaggio e non voglio offrire alcuna sponda a qualche altro furbino per aggirare il problema. Quale problema? Lascio a voi la scelta. Quello che farò è semplicemente mettere a confronto le vite di due uomini. Due preti della stessa chiesa. Nessuno di noi qui ha il diritto di giudicare, a parte la magistratura. Ma farsi un’opinione basata sui fatti è fondamentale…
La Storia:
C’erano una volta due uomini. Uno si chiamava Crescenzio e l’altro Andrea. Quest’ultimo nacque a Genova nel luglio del 1928. Il secondo viene al mondo anni dopo, nel giugno del ’43, a Carinaro, in provincia di Caserta. Andrea fu …

G8 De Gennaro colpevole. Piena fiducia?!

English

Storie e Notizie N. 206
La fiducia è una cosa importante nella vita di tutti. Non so voi, ma io non sono una persona che si fida facilmente del prossimo. Una volta sì, ma poi, con il passare degli anni le delusioni mi hanno reso più diffidente. E’ normale, credo. E’ sbagliato se alla fine non ti fidi più di nessuno, è chiaro. Di qualcuno ci si deve pur fidare. Diciamo che da quando ho superato i quaranta sono molto più cauto nel concedere fiducia agli altri. Figuriamoci, la piena fiducia. O la piena solidarietà. Anche la solidarietà è qualcosa di prezioso, non siete d’accordo? Sia quando la dai che quando la ricevi, ovviamente. Ma anche lì, non me la sento di dispensarla così a caso. Faccio un esempio. Mettiamo che qualcuno che io conosco venga accusato di un’azione deprecabile. Per quanto possa volergli bene, la mia fiducia o la mia solidarietà ce l’ha se e solo se è innocente. Se venisse dichiarato colpevole, be’ - solo nel caso gli fossi legato da un sentimento d’affetto - al massimo mi dis…

Pentito di mafia Spatuzza

English

Storie e Notizie N. 204
“(Giuseppe Graviano) Mi fece i nomi di Berlusconi e quello del Canale 5, Dell'Utri. Grazie alla serietà di queste persone ci avevano messo il Paese nelle mani". Ma secondo voi, il pentito Spatuzza, dopo aver detto una cosa del genere, poteva essere considerato attendibile dal governo di cui Berlusconi è il sovrano assoluto? E’ il minimo, no? Se quel che afferma il mafioso fosse falso, molti al posto di Berlusconi e i suoi agirebbero allo stesso modo. Figuriamoci al contrario Al contrario, molti farebbero qualsiasi cosa pur di neutralizzare tali scomode accuse. Al contrario, in tanti troverebbero qualsiasi appiglio pur di rendere innocuo il collaboratore di giustizia, per esempio negandogli il programma di protezione, malgrado sia richiesto da ben tre procure di altrettante città e il limite dei 180 giorni sarebbe solo uno dei tanti. Al contrario, se quest’ultimo non fosse valido, molti di noi, al posto della commissione centrale del viminale, farebbero…

Esame terza media e prova di italiano onesto

English

Storie e Notizie N. 203
Tra lunedì e oggi gli studenti affronteranno la prova di italiano. Tredici anni.E’ un’età importante, come tutte quelle che scorrono attraverso la fase che considero più interessante della nostra vita: l’adolescenza. Il periodo in cui ognuno di noi cova dentro un enorme bisogno di essere ascoltato. A ragione, aggiungo io. Ciascuno di noi adulti dovrebbe prestare molta attenzione a quel che le ragazze e i ragazzi scriveranno in questi giorni. E non per retorici quanto ipocriti principi, tipo perché questi giovani saranno gli adulti di domani. E’ oggi che meritano le nostre orecchie e i nostri occhi. Perché anche adesso, senza dire o fare alcunché, sono talvolta migliori di noi.
La Storia:
Tema: Sono confuso.
Svolgimento:
Ho tredici anni e sono confuso. Sono confuso per tanti motivi, ma vado per ordine. Prima di tutto, sono confuso leggendo le tracce che ci avete proposto. E’ uno scherzo? No, perché se questo è uno scherzo di mio fratello, ditelo, eh? Lui me ne fa di co…