Agenda

Novembre 2017, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo
Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni

Legittimo impedimento Brancher: altro schiaffo a chi soffre

English

Storie e Notizie N. 211

Nel mio paese ne succedono di cose oggi…
Succede che un uomo di nome Aldo Brancher venga indagato per ricettazione.
Succede che, nell’ambito del processo sulla scalata della Banca Antonveneta del luglio 2005, Brancher venga indagato per ricettazione in quanto la Procura ha individuato un conto intestato a sua moglie con una plusvalenza di 300mila euro in due anni.
E succede che il 18 giugno di cinque anni dopo quest’uomo divenga all’improvviso Ministro per l'Attuazione del Federalismo Amministrativo e Fiscale.
Poi succede che per il 26 giugno sia prevista l’udienza per la suddetta scalata.
Succede che Brancher dichiari che non intende presentarsi perché deve organizzare il ministero del quale ha appena ricevuto la responsabilità.
E succede che lo può fare grazie alla Legge sul legittimo impedimento, approvata quest’anno.
Il problema è che non succede solo questo…

La Storia:

Nel mio paese succede anche che in provincia di Caserta un uomo di 44 anni, disoccupato e separato dalla moglie, si arrenda alla disperazione e si spari nella pancia con un fucile da caccia.

Succede che in provincia di Pordenone un operaio immigrato di 55 anni, disoccupato e con la moglie gravemente malata, si tolga la vita con un coltello.

Succede che a Milano un disoccupato di 37 anni perda la testa e con un'ascia tenti di sfondare la porta di casa della donna che lo ha lasciato.

Succede che a Catania un giovane incensurato di 19 anni si suicidi in carcere, anche se la madre non ci crede e probabilmente fa bene.

Succede che in provincia di Bari un ragazzo di 17 anni si getti sotto un treno perché bocciato a scuola.

Succede che a Parma un uomo di 66 anni si spari un colpo al cuore a causa dei gravissimi problemi di salute della sua famiglia.

Succede che il trentaduesimo suicida in carcere del 2010 sia un boss della mafia e quindi non conti.

Succede che in provincia di Palermo un uomo di 61 anni tolga la vita a se stesso e alla madre novantenne per problemi di salute.

Succede che a Genova una donna di 41 anni salti dalla finestra dopo l’arrivo dell’ufficiale giudiziario con la sentenza di sfratto.

Succede che un ragazzo di Agrigento si uccida lasciando un messaggio su un forum dove chiede: “Perchè sono disoccupato se sono laureato?

Già, perché?
E perché, solo nel mese di giugno, nel mio paese succede che così tante persone si suicidano per disperazione e altre continuano a farsi i cazzi loro aggirando e calpestando le nostre leggi?
Perché?!



Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Commenti