In Europa non c’è posto per razzismo: e in Italia?

English


Storie e Notizie n. 230

Ognuno in Europa deve rispettare la legge e i Governi devono rispettare i diritti umani, compresi quelli delle minoranze. In Europa non c'è posto per il razzismo e la xenofobia. Su questioni così delicate tutti dobbiamo agire con sensibilità e non risvegliare i fantasmi del passato, di cui la storia europea è stata testimone nel secolo scorso. I diritti umani non siano negoziabili.
Queste parole sono tratte dal primo messaggio sullo stato dell’Unione fatto oggi dal presidente della Commissione europea José Manuel Barroso.
Sarebbe sufficiente la primissima affermazione per fare non solo un post ma una autorevole e dettagliata richiesta al presidente di un tempestivo intervento nel nostro paese: “Ognuno in Europa deve rispettare la legge…
Questa parte non l’ho trovata sui giornali italiani.
Io ho tradotto everyone con ognuno. Ho fatto bene, sì?
Ognuno vuol dire sempre tutti, vero?
Cioè, tutti vuol dire ancora tutti gli abitanti, non solo gli immigrati, è così?
No, perché pensando all’Italia, mi sale un dubbio, anzi, molti.
Se poi ci aggiungiamo che in Europa non c’è posto per il razzismo e la xenofobia, il dilemma che mi assale è il seguente: ma l’Italia fa parte dell’Unione Europea?

La Storia:

C’era una volta un paese di nome Italia dove si offriva un bonus bebé di 500 euro ai nuovi nati ma solo a quelli di pura razza italiana...


…e dove un ragazzino cubano di 12 anni venne picchiato a sangue da suoi coetanei per il colore della pelle, dopo un anno e mezzo di insulti...


…dove un consigliere comunale fece arrestare un giovane nigeriano accusandolo di averlo aggredito solo per allontanarlo dalla sua vista, per poi scoprire che lo straniero era innocente...


…e dove un venditore ambulante fu preso a calci sulla spiaggia da cinque bambini, sotto lo sguardo divertito dei genitori...


Tutto in neanche dieci giorni.
Ah, ma dimenticavo che in Europa ognuno deve rispettare la legge.
E se a capo del governo italiano c’era gente del genere…


Be’, allora tutto si spiega.


Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

1 commento:

  1. Che vergogna, non potrebbe essere tutto semplice come in Nuova Zelanda??

    RispondiElimina