Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2010

Berlusconi, con Ruby 2 milioni e mezzo di persone in difficoltà

English

Storie e Notizie N. 268
“Ho fatto una telefonata per aiutare una persona in difficoltà", ha spiegato Berlusconi riguardo alla vicenda Ruby e Bunga Bunga. "Ci aveva raccontato una storia drammatica, cercavo qualcuno a cui darla in affidamento”. Inoltre il nostro premier ha respinto il facile sarcasmo su quest’ultimo tormentone, definendolo una cosa seria. Ecco, se ieri avevo voglia di scherzare, sentendo queste parole mi è passata del tutto. Il Bunga Bunga una cosa seria?! Il mio pensiero va a voi che in questo momento in Italia, come e anche più di Ruby, vivete in condizioni di difficoltà. So che siete tanti. Spero per voi che quel signore lì non l’abbiate mai votato o che una volta per tutte apriate gli occhi...
La Storia:
C’era una volta un bizzarro paese. Il paese era bizzarro perché il capo era un tipo bizzarro. Pensate che aveva la faccia di dire che il Bunga Bunga era una cosa seria. Gli altri paesi del mondo, quelli normali, avevano capi normali. Per i capi normali le cose…

Berlusconi bunga bunga con Ruby: ecco le prove

Storie e Notizie N. 267
Ebbene sì, anche oggi ho lo scoop. Ma partiamo dall’inizio. Si legge ormai ovunque sui media nostrani e stranieri dell’ennesima storia torbida accostata al nome di Silvio Berlusconi. Si fanno anche quelli di Emilio Fede, Lele Mora e della consigliera regionale della Lombardia Nicole Minetti, nota ai più per essere l’igienista dentale del premier. Tutto nascerebbe dalle dichiarazioni di una ragazza minorenne marocchina di nome Ruby, riguardo alle sue presunte visite alla villa di Silvio ad Arcore. Soprattutto, ad attirare l’attenzione del popolo del web sarebbe un misterioso rituale chiamato Bunga Bunga, praticato da Berlusconi e le sue ospiti durante le discusse feste. Silvio mi disse che quella formula l'aveva copiata da Gheddafi: è un rito del suo harem africano…” pare abbia rivelato Ruby. Da quanto leggo ci sarebbero conseguenti indagini e tra i reati in questione incitamento e sfruttamento della prostituzione. Lasciamo fare alla magistratura il suo lavoro. Io sc…

Halloween vs Holyween 2010: costumi a confronto

Storie e Notizie N. 266
Vengo oggi a sapere di un’iniziativa che a quanto pare esiste da alcuni anni e confesso che ne ignoravo l’esistenza. Si tratta di Holyween, in pratica la risposta/sfida cattolica ad Halloween, un modo per salvare la vigilia del primo di novembre dagli assalti delle mode trasgressive e neopagane dei culti celtici (sito ufficiale). L’evento nasce per opera del progetto sentinelle del mattino, anche quest’ultimo una novità per il sottoscritto. Sempre sul sito viene definito come un network impegnato dal 1998 a diffondere nella Penisola innovative esperienze per i giovani. Ecco cosa dice a riguardo di Holyween Andrea Brugnoli, il promotore: “Vogliamo tappezzare le città di volti di bellezza; di fronte ad un mondo abitato da mostri e in una notte dove tanti giovani flirtano con l’horror, noi vogliamo mostrare l’immagine più bella delle nostre terre: i volti dei suoi santi”. Sempre secondo Brugnoli, al contrario Halloween è “Roba da adolescenti, ma che produce ogni anno un…

Polpo Paul morto: poteri alla topa Deborah

Storie e Notizie N. 265
Sono appena venuto a conoscenza della dipartita del polpo Paul. Ora, capisco che talvolta possa sfiorare il cinismo, anzi, diciamo pure esprimerlo in pieno, e colgo l’occasione per scusarmi se ogni tanto mi capita di ferire la sensibilità di qualcuno. Tuttavia, animalisti e non, perdonatemi, ma vedendo tutta l’attenzione che tale perdita suscita sui media nostrani e non – con tutte le quotidiane umane tragedie - non posso evitare di scriverci qualcosa di irriverente. Irriverente si fa per dire, poi, poiché il mio è un vero e proprio scoop giornalistico. Ho difatti appreso per vie traverse che il polpo tedesco, prima di esalare il suo ultimo respiro marino, avrebbe trasferito i suoi poteri su un’altra creatura, da lui scelta come degna erede delle sue arti divinatorie. Si tratta di una femmina di topo, emigrata tempo addietro in Germania in cerca di fortuna e soprattutto di un domani migliore. Le sue origini sono imprecisate e l’uomo che l’ha scoperta – l’addetto alle…

Wikileaks Italia: Salvatore Marracino è stato ucciso

English

Storie e Notizie N. 264
Era inevitabile che, prima o poi, dai numerosi e soprattutto scottanti documenti sulla guerra in Iraq pubblicati recentemente dal sito Wikileaks emergesse qualche rivelazione sul contingente italiano, ovviamente molto più seria del telegramma di George W. Bush a Silvio Berlusconi. Si tratta di due notizie che smentiscono i rispettivi comunicati dell’esercito e contestualmente del governo italiano sui fatti che le riguardano. Secondo la prima, i nostri soldati all’inizio dell’agosto del 2004 avrebbero fatto esplodere un’ambulanza causando la morte di quattro persone, tra cui una donna incinta, contraddicendo il referto ufficiale, nel quale si parla di una generica auto non fermatasi al check point, addirittura rispondendo al fuoco. Tuttavia, è la seconda notizia che colpisce particolarmente la mia attenzione. Per il sito di Julian Assange, il soldato Salvatore Marracino nel 2005 non si è sparato da solo a causa dell’inceppamento della propria arma. E’ stato ucc…

Rifiuti Napoli, soluzione drastica Berlusconi: soldi, ecco a chi…

English

Storie e Notizie N. 263
Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, diceva il mitico John Belushi in Animal House. E quando il problema dei rifiuti è sfuggito di mano, come ha osservato il premier Berlusconi? Semplice, entra in scena lui e risolve tutto. Be’, forse questa è troppo forte persino per un promotore della libertà. Diciamo solo che entra in scena lui, va’. L’eroe italico del terzo millennio, dopo il consiglio dei ministri, ha convocato un vertice con interlocutori d’eccezione: il ministro dell’Interno Maroni, quello dell’Ambiente Prestigiacomo, il capo della Protezione Civile Bertolaso, il fido Gianni Letta, il presidente della Campania Caldoro e il ministro dell’Economia Tremonti. Silvio ha già dichiarato che per mettere fine alla guerra civile che sta attanagliando la provincia di Napoli occorre una soluzione drastica. Leggo che, molto probabilmente, consisterà in alcuni incentivi economici. Naturalmente, quando si tratta di cacciare soldi, non è sempre facile m…

Terzigno, scontri polizia manifestanti: prima vittima

English

Storie e Notizie N. 262
La guerra – perché di questo si tratta – tra forze di polizia e manifestanti in quel di Terzigno si sta facendo sempre più furiosa. Il primo video delle cariche che ho visto mi ha lasciato come al solito senza parole. Non perché particolarmente vulnerabile innanzi alla violenza umana, la quale mi impressiona sempre, sia ben chiaro, ma perché credo che il nostro paese, nel momento difficile in cui si trova adesso, necessita più di ogni altra cosa di collaborazione tra la gente. Ovvero, tutto il contrario di quel che sta accedendo nella località suddetta e in molte altre zone d’Italia. Non voglio entrare nello specifico del problema rifiuti campani. A mio modesto parere, la vicenda è talmente complessa, con responsabilità così diffuse e trasversali, da non poter esser liquidata in maniera sufficientemente esauriente con un singolo post. Tuttavia, fermando la mia attenzione al tema contingente, ovvero il posizionamento di discariche nei pressi di meraviglie della

Lodo Alfano è retroattivo: mafiosi, corruttori, imbroglioni candidatevi!

English

Storie e Notizie N. 261

E’ notizia di oggi che la Commissione Affari Costituzionali al Senato ha dato parere favorevole alla retroattività dell’ormai famoso Lodo Alfano. La possibilità di questo ennesimo stratagemma per salvare Tu sai chi dai processi che lo riguardano era già stata presentata dai media nostrani tempo addietro e ne ho già scritto qualcosa a riguardo. Nel dettaglio, il senso dell’emendamento al discusso Lodo sarebbe così sintetizzato: I processi nei confronti del presidente della Repubblica o del presidente del Consiglio, anche relativi a fatti antecedenti l'assunzione della carica, possono essere sospesi con deliberazione parlamentare. L’autore di questa preziosa regalia porta il nome di Carlo Vizzini, tra le altre cose accusato da Massimo Ciancimino di avergli sborsato ben 900.000 euro di tangenti. L’oggetto dello scandalo per molti politici dell’opposizione è il fatto che tale indubbiamente iniquo provvedimento sia stato votato anche dai finiani. Non per il sot…

Fazio e Saviano, venite via con me dalla Rai: - soldi + libertà e coerenza

English

Storie e Notizie N. 260
Leggo stamani dell’ennesima querelle intorno ad una trasmissione che, perlomeno nelle anticipazioni, promette scoppiettanti exploit prevedibilmente scomodi per la dirigenza e soprattutto per chi ha composto quest’ultima. Stavolta si tratta di Vieni via con me, un ciclo di quattro puntate condotte da Fabio Fazio e con ospite fisso Roberto Saviano. Sul prezioso, anzi, decisivo contributo di marketing che il più o meno presunto tentativo di censura regala agli eroi catodici ho già scritto e non intendo tediarvi tornandoci. Se tutto ciò non bastasse, è sufficiente che Repubblica pubblichi un’intervista all’autore di Gomorra in cui questi dichiara che in Rai hanno paura dei contenuti che lui e Fazio racconteranno per attirare l’attenzione del grande pubblico. Per la cronaca, quest’ultima incandescente serie di preliminari all’amplesso da record di ascolti, si infiamma sui cachet di alcuni ospiti della prima puntata, tra cui Benigni, considerati dai capi Rai troppo…

Wikileaks file segreti Iraq: telegramma Berlusconi Bush

Storie e Notizie N. 259
Oggi due notizie hanno catturato particolarmente la mia attenzione. La prima riguarda l’imminente pubblicazione da parte di Wikileaks di addirittura 400.000 documenti segreti sulla guerra in Iraq. Al momento della stesura di questo post il sito in questione è in manutenzione, in attesa di offrire al popolo della rete mondiale gli scottanti files. Nel frattempo il suddetto popolo lo sta praticamente intasando di visite, nonostante una task force del governo americano sia stata preparata a reagire di conseguenza. I responsabili di Wikileaks informano inoltre che le autorità statunitensi hanno direttamente contribuito al blocco delle donazioni sul sito. Ciò nonostante, tutto questo rappresenta una straordinaria azione pubblicitaria per quest’ultimo, non credete? La seconda notizia di cui vorrei parlarvi vi è forse più nota ma, leggendo anch’essa in quest’ottica, si lega perfettamente alla precedente. Mi riferisco all’ultima puntata di Report sulla vicenda delle ville di B…

Video corteo Fiom, ecco i violenti: sono infiltrazioni straniere

English

Storie e Notizie N. 258
Io non voglio incidenti e lo dico anche nell'interesse della Fiom. In momenti come questo serve una presa di distanza dai violenti da parte di tutti i soggetti democratici”. Questo stralcio è tratto dall’intervista che il Ministro dell’Interno Maroni ha rilasciato oggi, in risposta a chi lo ha fortemente criticato per il segnale dall’allarme da lui stesso lanciato l’altro ieri in vista della manifestazione di questo sabato: “Il rischio di infiltrazioni nel corteo della Fiom è elevato, come hanno detto anche le analisi dei nostri servizi, ma la nostra attenzione sarà massima”. Senza polemiche, vi sembrerà strano, ma per una volta sono d’accordo con Maroni. Ha ragione in entrambe le sue dichiarazioni, soprattutto la seconda in ordine di tempo. Faccio mie le sue parole. Più che mai in questo momento serve una presa di distanza dai violenti da parte di tutti i soggetti democratici. Ci vuole massima attenzione. Così, nel mio piccolo, mi sono messo al lavoro. Ausp…