Agenda

Sabato 13 Gennaio 2018, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni, Libreria Ubik – Via Adige 2, Monterotondo (RM) - Ingresso libero

Antonio Iovine boss Casalesi arrestato: perché ride

English

Storie e Notizie N. 281

Come molti di voi, ho saputo dell’arresto di quello che i media hanno definito il capo dei Casalesi, Antonio Iovine.
Leggendo su wikipedia, scopro che si tratta di uno dei principali Boss del Clan dei Casalesi, latitante da ben 14 anni.
Inoltre, nel 2008 ha ricevuto una condanna all’ergastolo alla fine del processo d’appello in occasione del maxi processo Spartacus.
Naturalmente, una cosa è dire di aver arrestato uno dei principali boss e ben altra gridare a squarciagola di aver catturato il capo dei Casalesi.
Vuoi mettere?
La cosa che più mi ha stupito è la coincidenza di tale clamoroso affondo alla testa della camorra con il recente scontro tra Maroni e Saviano.
Si sa, il nostro è il paese delle coincidenze.
Senza fare incaute insinuazioni, sentendo le parole del Ministro dell’Interno – Noi siamo l’antimafia dei fatti… - si deduce che questo successo porta due messaggi:
Primo, se noi siamo l’antimafia dei fatti, gli altri sono quelli delle parole (o chiacchiere).
Secondo, i capi mafiosi li arrestiamo dove vivono: al sud.
Come dire, un’incredibilmente favorevole coincidenza, credo che nemmeno Maroni potrà negarlo.
Eh, se uno è latitante da 14 anni, come fai a prevedere se e quando riuscirai ad arrestarlo?
Tuttavia, il particolare che ancor più della casualità dell’arresto suscita la mia perplessità, è l’espressione del volto di Iovine al momento della cattura…

La Storia:

Ecco a voi il paese delle coincidenze.
Nel paese delle coincidenze tutto avviene per caso.
Per caso Forza Italia prese i voti della DC in Sicilia.
E’ solo un caso che il 14 dicembre, giorno in cui verrà votata la fiducia al governo Berlusconi, la Corte costituzionale si pronuncerà sul Legittimo impedimento.
Ed è ancora un indiscutibile caso il fatto che nuovo presidente della Consob - la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, autorità amministrativa indipendente, dotata di personalità giuridica e piena autonomia la cui attività tutela gli investitori, l'efficienza, la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare italiano – sia diventato Giuseppe Vegas, membro del Popolo della Libertà e uomo di fiducia di Berlusconi.
Nel paese delle coincidenze non esiste causa ed effetto.
Nessuna verità nascosta, nessun secondo fine, nessuna finzione.
Tutto è quel che si vede e ciò che si vede segue esclusivamente la regola del caso.
Si potrebbe dire che è proprio un paese del ca…so.
Allora capita che un uomo che si nasconde dalle forze dell’ordine per 14 anni, con una condanna a vita sulla testa, viene arrestato.
E lui che fa?
Ride.
Se la ride.
E non una volta.
Mantiene tale ridanciana espressione per tutto il tragitto dalla casa all’auto che lo porterà in questura e poi in cella.
Se fossi in un altro paese, ci sarebbero molte spiegazioni e quasi tutte estremamente inquietanti.
Per mia fortuna vivo qui.


Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Commenti

  1. Sono d'accordo, non è una coincidenza!...e non è la prima volta che un capo mafia viene arrestato dopo situazioni di tensione che chiamano in campo esponenti della politica.
    Maroni è ridicolo con i suoi discorsi contro Saviano! è una persona ambigua che non mi piace... e mi fermo qui.

    RispondiElimina
  2. In questo mondo di favole
    la fantasia prende vita cominciando con
    C’era una volta un capo clan
    Sacrificato per ridare credibilità al capo dei capi
    Caduto in disgrazia
    Come i generali per vincere le battaglie sacrificano
    I propi soldati
    Il capo dei capi ne sacrifica uno
    Cercando di riacquistare credibilità
    Per il bene di tutti gli altri clan
    E per la sua incolumità che sta vacillando
    Manda cosi un chiaro messaggio
    Se io affondo questa è la fine che faremo.
    Io alle favole non credo più da tanto tempo
    Perciò gradirei che la favola si averasse
    e il capo dei capi stavolta no vincesse
    cosi chi non appartiene a clan
    potra vivere felice e contento. VITTORIO

    RispondiElimina
  3. O siamo telepatici, anche non conoscendoci, o forse devo davvero preoccuparmi, perchè se davvero tra i 2 eventi (Saviano-Maroni) e la cattura di questo boss (e che boss!!) c'è un nesso la cosa è sconcertartemente preoccupante....

    RispondiElimina
  4. E' possibile dubitare di tutto e di più tanto non costa nulla. Mi chiedo se il dubbio a tutti i costi sia in buona fede. Altrimenti si fanno i giochi sporchi con danni più gravi di quelli commessi dai supposti millantatori. E questo vale anche per la vita privata che Lei immagino è capace di affrontare con maggiore fiducia e tranquillità d'animo. Ing.Moriconi Sandro Roma

    RispondiElimina
  5. Sia quel che sia... Io ESULTO alla cattura di un boss mafioso e mi auguro che lo mettano in carcere e buttino via la chiave..... Esulto anche per gli altri 27 boss presi sotto la guida Maroni.
    A me Maroni non piace, ma c'è da dire che sotto il suo Ministero la giustizia ha messo in cantiere vittorie importanti. E QUESTO SECONDO ME E' SENZ'ALTRO UNA BUONA COSA!!
    Sergio.

    RispondiElimina
  6. In Italia si vedono connivenze ovunque tranne dove effettivamente ci sono.
    Speriamo che il 14 dicembre non ci siano nubifragi, tormente di neve, o vento a 80 nodi altrimenti sarebbe logico che sia la reincarnazione moderna del Giove Pluvio di Imperiale memoria(...Berlusconi ), a organizzare il tutto per distoglierci dalle vicende parlamentari.
    Ora che ci penso... che dietro alla frana in Lucania in fondo in fondo, non ci sia Berlusconi in uno dei suoi più riusciti travestimenti (da frana).Stando così le cose quel Saviano uhm ...come fa a sapere tanto di Gomorra?? Qui gatta ci cova.
    Se gli Italiani si arrovellasero meno il cervello che gli resta, a trovare coincidenze degne della peggiore tradizione cabalistica, e si rimboccassero le maniche rimettendosi a lavorare come hanno fatto i tedeschi, non avrebbero il tempo di cazzeggiare e giocare di fantasia come Santoro, Saviano e compagni. Questa gente che la paghiamo noi col canone TV sembra che ringrazi Berlusconi, l'11 settembre, il terremoto in Abruzzo e la mondezza a Napoli per campare attraverso la critica e le fantasie politico-stragistiche... altrimenti nella vita che farebbe?
    E io pago...

    RispondiElimina
  7. Per quanto sta succedendo da un po' di tempo, GRAZIE alle forze dell'ordine. MA Carabinieri e Polizia sanno tutto da tempo.
    Chi ha dato il permesso di acciuffare Reina?
    E chi ha dato l'ordine o permesso di prendere gli altri?
    Fantascienza? Forse, ma ...
    Giorgio

    RispondiElimina
  8. L'Anonimo che PAGA! Sarà vero, però io conosco parecchi che dicono di pagare: tasse, canone e invece....(specie se benestanti; so, da un farmacista, di un ricco avvocato che usava l'esenzione tiket della nonna per la crema per le sue emorroidi!)
    Per quanto riguarda le "coincidenze" ricorda il saggio, beneficiato dalla prescrizione, di condanna per collaborazione mafiosa fino al 1981, G.A. che diceva: "A pensar male si fa peccato ... pero quasi sempre ci s'azzecca!" Quindi lasciaci pensar male di questo Sant'Uomo e dei suoi accoliti che al 99,9% c'azzecchiamo. Sergio

    RispondiElimina
  9. anche io trovo che sia una bella coincidenza che ogni volta c'e' una crisi del governo, ci siano queste catture a ridare lustro. il tg. ha detto che il boss e' stato catturato grazie a intercettazioni ambientali ma va'!!! non era il governo e il ministro dell'interno che volevano toglierle?

    RispondiElimina
  10. Come mai la Sinistra di ogni sfumatura ,quando il governo vanta gli arresti di capi mafiosi, attribuisce i meriti alle forze dell'ordine ed alla magistratura e in questo caso si fa intendere che tutto preparato per favorire le tesi del Ministro Maroni e del Governo in carica?
    Non vi pare di essere prevenuti e faziosi oltre ogni limite accettabile in una normale dialettica democratica?
    Quando nel Meridione vince la Sinistra ha vinto la democrazia,quando vince il Centro destra é merito della mafia.
    Io non sono un politico di professione ma un ingegnere che per molti anni ha avuto grosse responsabilità gestionali e purtroppo non riesco ad entrare in una logica di ottusa e cieca faziosità che,mi pare, contraddistingue i vostri giudizi.Ho l'impressione che la sinistra di ogni sfumatura,se continua con queste forzature,nonostante gli utili idioti alla Fini & Co.che vengono opportunamente blanditi,non andrà lontano.
    Distinti saluti.
    Antonio D'Aniello

    RispondiElimina
  11. Non ho letto completamente l'articolo ne le risposte, rispondo al titolo.
    La mia opinione: appena ho appreso la notizia alla radio un lampomi ha attraversato il cervello, se un latitante vine preso dopo 14 anni è una vittoria dello Stato, ma se questo latitante viene preso il giorno dopo della polemica Saviano VS Maroni, la cosa puzza e tanto pure. Il fatto che se la ride secondo il mio modesto parere è perchè sa di essere stato tradito per ridare subito luce e credibilità a qyesta politica corrotta e intrallazzata con la mafia.

    RispondiElimina
  12. Perchè se la ride?

    Sa di essere stato una vittima sacrificale perchè per ridare immediatamente credibilità a questo governo corrotto non sarebbe bastato un capicchio... serviva il capo, capo che è stato già sostituito con qualcun'altro. In queste circostanza si sa, la tempestività è tutto.

    RispondiElimina
  13. vi ricorda niente il 14 dicembre
    bene velo ricordo io
    ci sta prendendo di nuovo per i fondelli
    si e creato una nuova scusa per non andare in tribunale?
    visto che hanno scelto il 14 dicembre per andare in parlamento
    creandosi cosi la centesima scusa
    cosa vi serve per aprire gli occhi
    che ripristini come nel medio evo per se ed i suoi protetti, il diritto
    di godere della prima notte con vostra moglie
    quando vi sposate. VITTORIO

    RispondiElimina
  14. siamo sicuri che sia realmente antonio iovine ?
    salvatore giuliano docet
    e si potrebbe anche capire perchè ride

    saluti da franco

    RispondiElimina
  15. Bravo Vittorio, non mi era venuto in mente il 14 dicembre, la DATA, mio Dio che scaltro! Per quanto riguarda l'arresto di Iovine certo è strano, CERTO che è strano, gli investigatori sono BRAVI, peccato però che forse sapevano già dove fosse (erano stati bravi, ma tenevano al caldo la preda secondo me) e FORSE hanno avuto il via dal governo nel momento giusto. Emanuela Masi

    RispondiElimina
  16. siete tutti pazzi paranoici, fanatici della dietrologia e prigionieri del fondamentalismo ideologico. mettetevelo bene in testa: il comunismo ha perso! voi inzuppati di slogan contro chi non la pensa come voi siete vecchi e rancorosi nei confronti di chi è giovane dentro e ha dalla sua la forza della speranza per un paese migliore.
    la cosa più triste è che siete a vostra volta vittime di chi della vostra ignoranza si nutre esi arricchisce facendo libri (travagio) trasmissioni televisive (santoro) film (placido) eccc.
    aprite la vostra fontanella guardate la realtà. quelli che si dichiarano contro berlusconi non sono meglio di lui ma ambiscono solo a spartirsi la torta (nostri soldi) che una volta caduto il governo attuale sarà totalmente in loro possesso.
    meditate gente meditate.

    RispondiElimina
  17. voglio ricordare l'arresto di Provenzano il lunedi degli scrutini, elezioni nazionali 2006.filtravano voci di brogli.dopo poche ore l'allora presidente del consiglio in carica ribaltava addirittura queste voci.
    A parte De Aglio nessuno più ne ha parlato

    RispondiElimina
  18. Sbagliamo se pensiamo che questi criminali sono degli sprovveduti.
    Oltre ai soldi hanno anche intelligenza e furbizia, ma soprattutto sanno come vanno le cose in Italia e cioé sanno come governarle. Penso inoltre che hanno pianificato già da tempo chi deve succedere e cosa deve fare nel caso venga acciuffato il capo. Per cui noi ci meravigliamo che sorridono.
    Un' ultima cosa: credo che le forze dell' ordine sanno tutto e se ci fosse al governo gente coi coglioni (non coi maroni) la criminalità organizzata sarebbe estirpata, ma continua a danneggiare il paese perchè in politica c' è il principio del "VIVI E LASCIA VIVERE" e poi perchè è un interlocutore sicuro e che fa comodo alle elezioni col voto di scambio.

    RispondiElimina
  19. Hanno adottato il metodo agricolo della potatura,tagliare qualche ramo per fare in modo che la pianta cresca meglio.In questo caso il ramo sà che non morirà,ma sarà messo a dimora......! Vivo....!

    RispondiElimina
  20. l'arresto di Iovine puzza peggio dei miasmi che fuoriescono da cava Sari.....la tesi che non sia una coincidenza è avvalorata dalle dichiarazioni del ministro Alfano...ed in ultimo rispondo a chi commentato "Stando così le cose quel Saviano uhm ...come fa a sapere tanto di Gomorra?? Qui gatta ci cova." Ma te...dove vivi? le cose che SAviano a scritto in Gomorra, noi, cittadini della campania le sappiamo da sempre...siete voi e chi ci governa, che vivete su un altro pianeta!!! Al sud... a sarz' è secca!!!! attenti a voi che siete produttivi...dopo il cemento....in che cosa investirà la camorra???

    RispondiElimina
  21. Salve a tutti
    quando ho visto Iovine in TV, con quel sorriso smagliante, ho pensato che molto probabilmente sa che in galera ci sta poco ...
    In un modo o nell'altro lo faranno uscire

    Stefania

    RispondiElimina
  22. Tutti possono sbagliare ma come si usa dire perseverare
    È da stupidi ed inrresponsabili.
    Ha questo punto dovrebbe essere chiaro il disegno di (SB)
    Rimanere aggrappato con tutti i mezzi che ha al potere
    Per fare i propi affari e piegare le leggi al proprio tornaconto
    Favorendo cosi i disonesti ha danno degli onesti che sono
    La maggioranza
    Se quella stragrande maggioranza di chi lo ha votato
    Si svegliasse incominciando ad usare il proprio cervello
    La verità apparirebbe loro nella sua concretezza
    L’unico miracolo ITALIANO evidente da quando è sceso in politica èil suo
    dalla banca rotta in qui versava è nella classifica degli uomini
    più ricchi del mondo
    ha differenza de L’ITALIA da lui governata
    Che è un qualcosa che non saprei definire
    la parola mafia al confronto fà meno paura.
    Confidando nel senso di responsabilità di quei cittadini onesti
    Spero si possa detronizzare (SB) ripristinando il vero senso della DEMOCRAZIA.
    Per potere creare un nuovo modo di fare politica
    Rottamando il vecchio che ha permesso la nascita ( SB)
    VITTORIO

    RispondiElimina
  23. faccio presente che durante questa legislatura sono stati effettuati innumerevoli arresti di appartenenti alla criminalità organizzata, alcuni dei quali di altissimo livello; la lotta a mafia, camorra e n'drangheta ha visto impegnato questo governo fin dal suo insediamento...il voler vedere l'ennesimo arresto di boss come una "strana" coincidenza, atta a rilanciare l'immagine del governo,denota solo la faziosità di chi si permette di esprimere tali giudizi...

    RispondiElimina
  24. A PAOLO

    quale faziosità.le coincidenze sono sempre troppe.quindi conoscendo i personaggi che governano..........si possono trarre altro che queste conclusioni.
    e poi basta sentire cosa dicono e come parlano i giorni in cui non arrestano nessuno.nulla.ma te li ascolti i tuoi paladini??o detesti gli altri a priori?

    RispondiElimina
  25. sono d'accordo con te, non si tratta altro che di una abile manovta politica... ritengo assai probabile che Maroni o chi per lui si sia accordato con il VERO boss dei Casalesi per far finire nelle mani della polizia uno dei capi in declino o forse malvisto all'interno dell'organizzazione... due piccioni con una fava... inoltre penso che al momento sia lo Stato che si sia infiltrata nella mafia e non viceversa...

    RispondiElimina
  26. Tra voi c'è qualcuno sveglissimo e qualcuno col salame davanti agli occhi. Mi fa cadere le braccia il tipo che ha scritto "Come fa a sapere certe cose Saviano?"... Dalle nostri parti queste cose si vivono da vicino, sulla pelle. Dalle nostri parti l'aria della Camorra/Mafia/chiamatela come volete SI RESPIRA... Come Iovine ce ne stanno tanti. E fidati che hanno molto più potere di quanto pensiate voi... Se ride è perchè è talmente in alto e potente che vivrà bene anche dietro le sbarre, un Arresto non gli cambia nulla, non cambia nulla al sistema, non metterà MAI in ginocchio l'intera Camorra. In Italia la Mafia vivrà per sempre perchè è radicata nella politica in modo impensabile, provate a scendere un pò da queste parti, ve ne renderete conto. Per uno Iovine che và, ce ne stanno non altri 2 pronti, ma altri 200 che operano oramai da chissà quanto. Non è una Coincidenza, Alessandro ci ha preso alla grande. E della gente che votiamo ogni tot di anni, Iovine non è che un collega. Francesco.

    RispondiElimina

Posta un commento