Berlusconi telefona a Ballarò: 2 anni di chiamate

English

Storie e Notizie N. 285

Per l’ennesima volta Silvio Berlusconi è apparso sul piccolo schermo sotto forma di voce telefonica.
Persone a lui vicine mi dicono che in cima alla sua rubrica il nostro premier abbia due numeri.
Uno è quello di Ballarò.
Il secondo è della questura di Milano.
Non sia mai che qualche celebre nipotina si dovesse trovare in cattive acque.
Nel dettaglio, ieri sera Silvio ha regalato al conduttore Giovanni Floris, i suoi ospiti e tutti i telespettatori perle come queste: “Siete prepotenti e assolutamente mistificatori, le promesse fatte sull'emergenza rifiuti sono state assolutamente mantenute”.
Ora, siccome sono uno fissato con i precedenti, sono andato a riascoltare altre chiamate del presidente del consiglio alla suddetta trasmissione.
Quella del 18 novembre 2008 per attaccare Di Pietro.
Quella del 27 novembre del 2009, per inveire contro i giudici comunisti.
E quella del primo giugno di quest’anno, per contraddire il giornalista Massimo Giannini di Repubblica.
Così sono stato colto da una folgorazione.
Per dirla alla Blues Brothers, ho visto la luce.
E’ stato più forte di me andare a vedere cosa accadeva al nostro paese, tra una telefonata e l’altra del premier.
E alla fine mi sono rimaste due domande per Floris.
Ma per saperne di più occorre ascoltare…


Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



2 commenti:

  1. Assolutamente puntuale e corretto! Mi sono permessa di postarlo su OK Notizie, spero non ti dispiaccia, nel caso fammelo sapere che provvedo a cancellarlo, Grazie
    Dalia Treviso

    RispondiElimina
  2. Cara Dalia, non mi dispiace affatto, tutt'altro. Grazie. ;)

    RispondiElimina