Prima di Lerner Berlusconi ha telefonato a una famiglia

English

Storie e Notizie N. 316

Ormai inizia a farmi pena.
Ma ve lo immaginate?
Un vecchio di settantaquattro anni, seduto in poltrona con il plaid sulle gambe, che fa zapping tra i canali in cerca di trasmissioni che parlano male di lui, per poi telefonare e cercare di intervenire.
Lo so, è un’immagine triste per un capo di governo, ma questa è la realtà.
E’ una storia triste.
Per questo non resta che riderci su.
Molti non sanno - ecco il nuovo scoop - che Berlusconi, prima di chiamare Lerner ieri sera e fare l’ennesimo show, ha sbagliato numero e ha telefonato ad una famiglia, una come tante.
E dato che si era preparato il discorsetto, prima di rendersi conto dell’errore, è partito a raffica…

La Storia:

“Pronto?” fa Paolo, dieci anni.
Buonasera, mi hanno chiamato a sintonizzarmi sull'Infedele…
“Pronto?” ripete il bambino. “Chi parla?”
Sto vedendo una trasmissione disgustosa!
Mario, operaio in cassa integrazione, raggiunge il figlio e si impadronisce della cornetta.
“Sì, chi è?” fa l’uomo.
Una conduzione spregevole, turpe, ripugnante…
“Ma chi è?”
Ho sentito delle tesi false, opposte alla realtà, lontano dal vero, distorte…
“Con chi parli?” fa la moglie di Mario, Luisa, disoccupata ormai arresa.
“Non lo so”, risponde il marito, “forse vogliono vendermi qualcosa: non compriamo niente!”
Ho visto una rappresentazione della realtà all'incontrario del vero!
“Pronto?” fa Luisa, sostituitasi al marito.
Io so quello che sto dicendo, lei no.
“Ma chi parla?” salta su la donna irritata. “Cos’è, uno scherzo?”
Avete offeso al di là del possibile la signora Nicole Minetti!
“Noi? Ma chi la conosce ‘sta Nicole Minetti?!”
“Ma chi sei?!” esclama Mario, di nuovo alla cornetta.
Nicole Minetti è invece una splendida persona, intelligente, preparata, seria, si è laureata col massimo dei voti, cento dieci e lode…
“E sti cazzi!” esclama il marito.
Si è pagata gli studi lavorando.
“Beata lei! Mia figlia lavora al call center. Al massimo si ricarica il cellulare e fa benzina al motorino…”
E' madrelingua inglese e svolge un importante e apprezzato lavoro con tutti gli ospiti internazionali della Regione. Vale molto di più di molte delle cosiddette signore presenti…
Mentre Laura, la figlia chiamata in causa si è avvicinata incuriosita, Mario perde le staffe: “Ao’, ma come ti permetti?! Le signore presenti sono madreitaliane e non hanno nulla da invidiare a ‘sta Nicole Smanetti…”
Il presidente del consiglio non ha avuto mai, mai, rapporti diversi dall'amicizia e dal rispetto nei suoi confronti, come nei confronti di altre sue ospiti…
“Chi? Il presidente del consiglio?! Ma vaffanculo va’…”
Dopo aver interrotto bruscamente la telefonata, Mario si volta e tutta la famiglia lo applaude con calore.
“Torniamo a mangiare, che si fredda”, fa l’uomo. “Qui c’è gente che non c’ha un cazzo da fare…”



Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su FriendfeedCondividi su Google

Commenti

Posta un commento