Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Vaffa La Russa e tesserino Alfano: questione di soldi

Storie e Notizie N. 358
La Storia:
Teorema dei tre uomini (O della questione di soldi)
Ipotesi: Dati tre uomini, Silvio, Ignazio e Angelino, immaginiamo che tra di loro ci sia un rapporto di potere. In particolare, che Silvio abbia potere sugli altri due. Mettiamo che il potere dei due succubi dipenda esclusivamente da quello dell’individuo dominante. Ora, poniamo che i tre giungano ad una prova che, a seconda dell’esito, possa mettere a rischio il potere di Silvio e di conseguenza quello degli altri due.
Tesi: In caso di esito negativo, i due succubi reagiranno in maniera inconsulta, a seconda delle rispettive modalità di coinvolgimento e di interessi in gioco.
Dimostrazione: La dimostrazione ce l’abbiamo avuta oggi in parlamento. Grazie a Silvio, Ignazio è il più ricco in Consiglio dei ministri, tanto che nel 2010 ha dichiarato un reddito imponibile per il 2009 di 374.461 euro. La sua reazione al suddetto esito negativo è naturalmente di rabbia (video):

Dal canto suo, Angelino si ritrova nel 2010

Bossi fora dai ball aziende italiane in Tunisia?

Storie e Notizie N. 357
La Storia:
Siamo a Lampedusa. L’occhio della telecamera giunge dall’alto, dalle più o meno comode poltrone nei salotti con la tv al plasma. Si abbassa lentamente, centra il proprio bersaglio e zooma su di esso. Nell’inquadratura si scorgono un centinaio di giovani africani intenti a pulire il centro della città con scope e palette. Precisamente provengono dal nord dell’Africa. In generale si tratta di un continente ad alcuni di noi ben noto, vi raccomando i links. Infatti avrei potuto dire anche Libia, Algeria, Egitto, Marocco, ecc. Per la cronaca, gli improvvisati spazzini protagonisti della nostra scena sono arrivati dalla Tunisia. Tra di loro ci sono un padre e un figlio, sui quali la camera si sofferma per un breve istante. Dissolvenza e nuova scena. I due, dopo il significativo gesto, li rivediamo al porto, seduti per terra. Il genitore, a differenza del ragazzo, parla italiano ed è riuscito farsi dare un quotidiano da un poliziotto gentile. Ce ne sono anche a Lampedusa…

Falsa terremotata: in Rai altri finti figuranti

Storie e Notizie N. 356
La Storia:
Capita. Capita che la finta terremotata aquilana di Forum chieda scusa in un video, confessando la propria recita. Capita. Capita nelle televisioni commerciali che si venga pagati per favorire il padrone. O l’autore, fate voi. Capita che anche in Rai ci siano dei falsi figuranti. Capita che uno sia questo:

Dice di chiamarsi Augusto Minzolini e dal maggio del 2009 si finge direttore del Tg1, nonostante la sua conduzione abbia perso un milione di spettatori rispetto alla precedente e sia stato diffidato dall’Agcom per forte squilibrio nei confronti della maggioranza e del governo.
Capita che un altro sia questo:

Noto come Bruno Vespa, dal 1996 recita la parte di un giornalista e conduttore di una trasmissione chiamata Porta a Porta, che a sua volta finge di essere un programma di approfondimento delle tematiche politiche e di attualità, malgrado uno share tutt’altro che straordinario.
Capita che l’ultimo arrivato sia questo:

Presentatosi con il nome di Giuliano Fer…

Berlusconi a Processo Mediatrade e Terremoto Abruzzo a Forum: stesso autore

Storie e Notizie N. 355
La Storia:
Assecondatemi. Assecondatemi per un minuto, due al massimo. Prendete la trasmissione Forum di venerdì, condotta da Rita Dalla Chiesa su Canale 5, di cui oggi si fa un gran parlare. Rileggete in particolare la dichiarazione della finta aquilana, tale Marina Villa: “Vorrei ringraziare il presidente (Silvio Berlusconi) e il Governo perché (in Abruzzo) non ci hanno fatto mancare niente. Tutti hanno le case con i giardini e con i garage, tutti lavorano, le attività stanno riaprendo.” Quindi spostate la vostra attenzione su un'altra trasmissione andata in onda stamani sempre su Canale 5, La telefonata, condotta da Maurizio Belpietro e leggete la trascrizione della telefonata fatta dal premier al direttore di Libero: “Contro di me accuse ridicole e infondate. Nella mia azienda non mi sono mai occupato di diritti televisivi e dal gennaio 1994, entrato in politica, mi sono allontanato dalle mie aziende. Questo processo (Mediatrade) è un modo per continuare a ten…

Gino Strada e Edward Luttwak: chi è il realista tra il pacifista e lo stratega

Torno per l’ennesima volta sul tema della guerra in Libia poiché, a mio modesto parere, più che mai in questo frangente stiamo dimostrando tutti, dalle stanze più importanti dei governi al cittadino apparentemente meno influente, una preoccupante divisione. Mi sbaglierò, ma sono persuaso che più si è frammentati sulle questioni fondamentali e altrettanto si palesa una pericolosa fragilità. Quando poi la confusione viene alimentata anche da un paradossale stravolgimento della realtà, le cose divengono ancora più difficili da sopportare. Io sono qui per dire basta. Basta con questa stronzata dei pacifisti sognatori ed ingenui che si imboscano mentre gli strateghi e gli eroi si prendono la responsabilità di guardare in faccia la realtà e agire sul concreto. Lo sapete qual è la vera tragedia del nostro paese? Che a questa cazzata ci cominciano a credere pure a sinistra! Perdonatemi un breve peccato di auto referenzialità, ma quando nel 1993 il sottoscritto fece obiezione di coscienza rifiutando …

Guerra Libia: dopo Gheddafi sarò io leader

English

Storie e Notizie N. 354
La Storia:
Sarò… Diciamo che lo ero anche prima. E’ solo che quando qualcuno lo dice, in molti lo ignorano, per i motivi più vari. Demagogia, retorica, faziosità, molte sono le parole usate per archiviare quella che era, è e sempre sarà la migliore approssimazione possibile a ciò che per tutti, ma veramente tutti, rimane solo una chimera all’orizzonte: la verità. D’altra parte, dovete ammettere che se sono io stesso ad affermarlo in prima persona, la cosa meriti una maggiore attenzione. Se non altro le mie parole qui rimarranno, pronte ad essere smentite in qualsiasi momento. Ed io vi sfido a farlo. Non solo oggi. Tornate qui domani, se avete tempo. Dopo domani. Tra un anno, due, quando volete. Io so che il tempo è il mio miglior testimone. Il tempo… Come ho detto all’inizio, ero a capo della Libia prima di Gheddafi e di questa guerra. O missione a carattere umanitario, fate voi. Anzi, diciamo guerra a carattere umanitario, così sono contenti tutti. Che poi è questa la ra…

Master Santanchè: 10 motivi per non crederle

Io ho conseguito un Corso di specializzazione in diritto d’impresa, della durata di 12 mesi, organizzato dall’Istituto del diritto presso la SDA (Scuola di Direzione Aziendale) Bocconi sotto la direzione del Professor Carlo Brugnoli. Questo c’è scritto nell’attestato che metterò on line e questa è la semplice verità. Basta sapere un minimo di inglese, e in inglese master vuol dire corso di specializzazione post laurea.”
A prescindere se il certificato arriverà o meno sul sito della signora Garnero in Santanchè (per ora mi appare solo Error establishing a database connection) ho dieci motivi per non crederle:
1. Perché se cerco su Google “Corso di specializzazione in diritto d’impresa”, oltre agli articoli sul presunto falso della deputata, trovo solo due links: quello dell’articolo odierno su Il Giornale ed un altro sulla rivista Sudamerica Oggi, che non penso le riguardi…
2. Perché se cerco anche “Istituto del diritto” non si riesce proprio a capire cosa cappero sia…
3. Perché se vado s…

Guerra e Missione di pace: ecco la differenza

English

Storie e Notizie N. 353
La Storia:
C’era una volta un paese chiamato Afghanistan. Lo so, magari vi aspettavate la Libia. Tuttavia, una storia passata può anche aiutare a comprendere meglio quella presente. Passata… Diciamo ancora attuale, estremamente attuale. Nel 2001, più o meno gli stessi volenterosi di oggi, si recarono nel suddetto paese con l’operazione Enduring Freedom (libertà duratura). Era una Guerra o una Missione di pace? Questo alcuni si chiesero allora. Dieci anni dopo, in molti se lo domandano ancora. Ebbene, oggi ecco la risposta:
Questa è una Missione di pace:

Questa direi di no:

Questa è ancora una Missione di pace:

Questa mi pare di no:

Questa è e sempre sarà l’unica possibile Missione di pace:

Questa, mi sbaglierò, ma credo che non lo sarà mai…

La Notizia: Libia, Frattini :non è missione di guerra ma di tipo umanitario.
Fonti: Emergency e Der Spiegel.
Leggi altre storie di guerra


Visita le pagine dedicate ai libri:(Libri sulla diversità, libri sul razzismo, libri sulla diversit…