Cosentino indagato: referente Casalesi cercasi sostituto

Storie e Notizie N. 483

Agenzia Interinale PDL

Cercasi referente politico nazionale
del Clan dei Casalesi

Cliente: Clan dei Casalesi
Contratto: Temporaneo (sostituzione indagato)
Data: 6 dicembre 2011
Luogo: Italia ed estero
Mansione: Il Clan dei Casalesi, rinomata organizzazione camorristica sita nell’amena Provincia di Caserta, per sostituzione indagato è alla ricerca di un valido referente politico operante sull’intero territorio nazionale.
L’azienda dei Casalesi vanta un fatturato di circa 30 miliardi di euro e più di 600 omicidi dal 1985 al 2004, con attività criminali a largo raggio, dal traffico dei rifiuti a quello delle armi, senza contare il classico, quali droga, appalti ed estorsioni.
Per questa ragione, la figura ricercata deve possedere un curriculum pienamente adeguato.
Ecco i requisiti:

- Profilo candidato: il referente ottimale è una persona senza alcuno scrupolo morale, con una faccia incredibilmente di bronzo, pronto a mentire con estrema non chalance alla madre e, se occorre, a vendere quest’ultima senza battere ciglio. La discrezione, poi, dev’essere totale e la capacità di ottenere i risultati che il clan di volta in volta richiede presuppone una ragnatela di contatti ad ogni livello, ufficiali e non.

- Competenze: lecchinaggio spudorato, intrallazzamento convulso, corruttibilità compulsiva e mafiosità congenita.

La sede centrale si trova a Casal di Principe, Caserta.
Il compenso è garantito dall’Agenzia interinale PDL, previo ovviamente la collocazione parlamentare, mentre i premi, bonus e incentivi vari sono a carico del Clan, il quale non dimentica mai chi si comporta bene.
E vale il viceversa…


La Notizia (Corriere della sera): «Cosentino referente dei Casalesi» Richiesta d'arresto bis per il deputato Pdl.

Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Commenti