Consumi famiglie italiane 2011: ecco come stavamo

Secondo il rapporto presentato da Intesa Sanpaolo sui consumi di prodotti alimentari, bevande e tabacco nel 2011 si è tornati indietro di quasi trent'anni…

Storie e Notizie N. 550

Trent’anni fa.
Circa trent’anni fa era il 1980.
Il 1980 in Italia.
In un’Italia dove la mafia condizionava la vita politica del paese, vedi l’assassinio del democristiano Mattarella e del procuratore Gaetano Costa a Palermo.
Un’Italia dove dilagava la corruzione tra personaggi della politica e affaristi bisognosi di appoggi, vedi lo scandalo intorno al costruttore Francesco Gaetano Caltagirone che portarono il ministro Franco Evangelisti a dimettersi.
Un’Italia fragile e più che mai impotente innanzi ai terremoti, come quello di Cosenza e soprattutto quello in Irpinia.
Un’Italia la cui scena salì sulla ribalta internazionale perché funestata dall’ennesimo incidente o presunto tale, vedi la strage di Ustica.
L’Italia costretta a piangere la scomparsa dei suoi concittadini impegnati all’estero, come i giornalisti Italo Toni e Graziella De Palo in Libano.
L’Italia con un governo perennemente provvisorio, come quello di Cossiga.
Un’Italia dove chi lavora alla Fiat non poteva dormire mai sonni tranquilli, vedi i 23.000 lavoratori messi in cassa integrazione.
Un’Italia dove il calcio giocato perdeva spazio a vantaggio dello scandalo delle scommesse.
L’Italia dove con la nascita di Canale 5, Silvio Berlusconi affermava la sua influenza sul mondo della televisione.
Eccoci, trent’anni dopo.
Come vola il tempo, è proprio vero.
Sembra che non sia cambiato nulla…

La Notizia (Agi): Consumi famiglie come 30 anni fa Spesa in calo per cibo e sigarette.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Commenti