Aung San Suu Kyi: Liberate Pussy Riot video

Storie e Notizie N. 643

Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991, durante un recente incontro cittadino organizzato da Amnesty International: Penso che l’unica ragione per la quale le persone non dovrebbero cantare è se ciò che cantano sia deliberatamente offensivo o se lo facciano in modo terribile. Quella sarebbe la migliore ragione per non cantare affatto. Perciò, mi auguro che tutto il gruppo venga liberato al più presto.





Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed
 

Nessun commento:

Posta un commento