Formigoni Maroni Alfano Azzeramento Giunta Paraculite acuta

Storie e Notizie N. 720

La situazione è grave, signori miei.
Dopo tutto quello che è emerso dalle indagini di questi ultimi anni fino a ieri, ripeto, fino a ieri, dopo un incontro al vertice il triumvirato pidiellino della regione Lombardia ha così parlato:
Maroni: "Abbiamo ottenuto quello che volevamo".
Alfano: "Non si manda a casa chi ha governato bene".
E soprattutto Formigoni: "Con la nuova giunta darò vita ad una sfida all'altezza della Lombardia con un programma rinnovato, con le riforme della sanità, del welfare e delle amministrazioni delle Regioni del nord".
Qualcuno tra voi potrà reagire gridando allo scandalo, sottolineando quanto tali affermazioni compongano una collettiva paradossale presa per i fondelli per i cittadini, ma, c’è un ma.
Andrea Fumagalli
Il vice primario alla clinica Dussolier di Lione, Andrea Fumagalli, medico originario di Brembate e cervello in fuga all’estero, noto per le sue ricerche sui disturbi del comportamento e in generale tutte le forme di schizofrenia, risultando uno dei massimi esperti al mondo, dopo aver ascoltato le parole dei tre ha diagnosticato loro una forma estremamente acuta e perniciosa della sindrome dello struzzo paravento*, comunemente detta Paraculite, che porta il paziente ad una menzogna reiterata, maniacale a tutti gli effetti, al fine di nascondere una verità palese ad occhio nudo.

*La definizione deriva dall’osservazione dell’atteggiamento dello struzzo terrorizzato che non si limita a nascondere temporaneamente la testa sotto la sabbia lasciando in bella vista il sedere ma, persistendo in questa posizione, pretende addirittura di convincerci che quest’ultimo sia la sua vera faccia.

Altre da leggere:
Premio Nobel per la pace 2012 Unione Europea Motivazione
Legge stabilità 2013 in una foto
Legge elettorale testo Malan PdL: preferenze mafiose
Formigoni condannato resiste: assassino consiglia
Tagli stipendi dipendenti pubblici: commesso Senato approva

Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed




Nessun commento:

Posta un commento