Vaccini antinfluenzali stop: tranquilli, consiglia medico

Storie e Notizie N. 752

Alla notizia del divieto da parte del Ministero della Salute della vendita di alcuni vaccini antinfluenzali prodotti  dalla casa farmaceutica Novartis (Agrippal, Influpozzi sub unita', Influpozzi adiuvato e Fluad), perché pare presentino difetti di qualità potenzialmente pericolosi per la salute pubblica, non ho potuto evitare di chiedere il parere del dottor Eriberto Forlanini, il quale si era già espresso sul vaccino ritirato dall'azienda Crucell:

Eriberto Forlanini
"Tranquilli, state tranquilli. Va tutto bene, non c'è bisogno di allarmarsi. E' tutto nella prassi, non serve creare inutili tensioni e facili terrorismi. Come la Crucell, anche la Novartis lavora per il nostro bene, ci curano, mica vogliono avvelenarci. Allora, veniamo nel dettaglio sulle possibili contro indicazioni dei suddetti vaccini, da cui il ritiro. Roba veniale, quasi insignificante, che per un eccesso di zelo vi riepilogo. L'Agrippal potrebbe, sottolineo per tutti il condizionale, provocare quello che noi medici chiamiamo il grippamento dell'intestino tenue, quando quest'ultimo si annoda con il fegato. L'influpozzi sub unità, in via del tutto eccezionale, potrebbe colpire solo alcuni soggetti, in particolare i sommozzatori che amano leggere il quotidiano L'Unità immersi nelle acque di un pozzo, mentre la variante Influpozzi adiuvato potrebbe essere letale per il suddetto sommozzatore laddove si trovi in difficoltà e bisognoso di aiuto, da cui l'aggettivo adiuvato. Infine, il Fluad potrebbe essere dannoso esclusivamente per la popolazione di origine nord africana. Ma se non è il vostro caso e magari siete pure razzisti, che vi importa?"

Altre da leggere:
Gravidanza dopo stupro dono di Dio video frase Mourdock
Nicole Minetti listino bloccato: ragazza bona concorda
Pippa Middleton Celebrate libro brano recensione
Video ragazza nera bruciata viva da Ku Klux Klan
Video spot Porta a scuola i tuoi sogni satira incubi


Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed







Nessun commento:

Posta un commento