Trova dente nella salsiccia: foto proprietario

Storie e Notizie N. 859

Lo sgradevole fatto è accaduto a Sheerness, nel Kent, contea inglese.
Tony Hinds aveva comprato le salsicce per la propria festa di compleanno, ma non appena la fidanzata Lauren Gooch ha aperto la confezione e si è accinta a tagliare le suddette per cuocerle ha trovato un dente umano tra le carni.
Aggiornamento dell’ultim’ora, pare che il proprietario del molare si sia fatto avanti.
Si tratta di Steven Daultry, operaio addetto al confezionamento delle salsicce British Pork and Chive, il quale ha rilasciato alla stampa la seguente dichiarazione:

“Chiedo scusa a mister Hinds e alla sua ragazza, non era mia intenzione. Lo so, avrei dovuto avvertire che mi era caduto un dente nelle salsicce. Certo, come vedete dalla mia foto, non è la prima volta che accade, ma che posso farci? I denti mica mi avvertono quando precipitano.
E’ che qui stiamo finendo in pezzi, lo capite o no? Le condizioni in cui ci fanno lavorare sono disumane.
Per questo non potete biasimarmi più di tanto, poiché mica sono l’unico a cui succedono questi inconvenienti. Un dente nella salsiccia non è mica la fine del mondo, c’è di peggio.
La settimana scorsa ho visto il mio collega Tom perdere l’occhio per vederlo finire nel tonno, vederlo con quello rimasto, è chiaro. Mi chiedo quando qualcuno comprerà quella scatoletta e l’aprirà che faccia farà.
Magari penserà che si tratti dell’occhio del pesce e non si farà problemi. Lo spero, per Tom, è ovvio.
Per non parlare poi di Louis, che dieci giorni fa stava sigillando l’insalata e non si è accorto che dentro ci era finito il parrucchino.
Un incidente increscioso, ma vediamo il lato positivo.
A parte il fatto che secondo me ci ha guadagnato, perché era veramente ridicolo con quell’ammasso di capelli in testa, questi ultimi erano ancora freschi di gelatina e secondo me hanno aggiunto sapore alla cicoria.
Ad ogni modo, colgo l’occasione per scusarmi anche a loro nome.
Pure voi, però, prima di acquistare la merce controllatela, no?
Soprattutto, visto che ci siamo, se trovate un apparecchio acustico nelle pesche sciroppate mettetelo da parte e contattate Fred, che da quando l’ha perso non sente la campana di fine servizio e rimane chiuso in fabbrica…”

Vieni ad ascoltarmi dal vivo:
Spettacolo di presentazione del libro 
Sabato 9 Febbraio 2013 ore 18 
Teatro Planet
Via Crema, 14, Roma

Altre da leggere:

Nessun commento:

Posta un commento

Sharethis