Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

Blog in ferie

Il blog va in pausa e prima di chiudere vorrei fare dei ringraziamenti doverosi.
Dei grazie che sono alla base di questo spazio.
E di questo tempo.

Già, sono immensamente grato per aver trovato il tempo di scrivere.
Scrivere storie e notizie.
Ah, il tempo di scrivere, laddove non ci si ritrovi costretti a ben altri compiti, molto meno gratificanti, è uno straordinario privilegio.
E’ un vero dono, del quale sarò sempre riconoscente.

Perché non dovremmo mai dimenticare che mentre siamo qui, a riempire la pagina bianca, c’è qualcun altro, in questo preciso momento, che dalla propria storia sta scomparendo.
Senza aver fatto nulla per meritarlo.
Anzi, pur avendo tutti i diritti di essere protagonista di ogni racconto.
O notizia.

Sono grato altresì alle storie, a tutte le storie in cui mi sono imbattuto.
Erano lì, nascoste tra le pieghe di pseudo verità che solitamente chiamiamo notizie.
Con esse ringrazio di cuore coloro che le hanno vissute, i personaggi.
E soprattutto le persone dietro q…

Pediatri e figli degli immigrati nella Germania nazista

Storie e Notizie N. 962
Lombardia: è notizia recente quella della bocciatura da parte del centrodestra della mozione Ambrosoli, che richiedeva l’iscrizione al sistema sanitario regionale dei minori stranieri anche non in possesso del permesso di soggiorno, come pare accada già in Friuli, Umbria e Toscana.
Una mozione pretestuosa e strumentale, dicono gli oppositori destrorsi.
Ora vi chiedo di fare uno sforzo facendo leva su due strumenti preziosi a dir poco. Uno si chiama memoria, l’altro immaginazione.
Ma vi do la mia parola, quest’ultima sarà usata al minimo…

Berlino, settembre 1938

Il governo tedesco ha stabilito che solo dottori "ariani" possono curare tedeschi "ariani".
Gli ebrei e in generale i non ariani dovranno cercarsi cure mediche esclusivamente da loro simili. Con le parole che seguono fu presentato il suddetto nuovo ordinamento.

Cari camerati,
noi non siamo razzisti.
A chi ci definisca tali, rispondiamo che la vostra è pura demagogia e buonismo ipocrita da fa…

Egitto colpo di stato contro Morsi 2013: storia della democrazia

Storie e Notizie N. 961
Quando l’esercito e la polizia sono con il popolo è un colpo di stato.
E se il colpo di stato è benedetto, evviva Dorothy, la perfida strega è morta.

Ma laddove il popolo è contro l’esercito e la polizia, sono dei facinorosi.
E se i facinorosi vengono manganellati se la sono cercata.
Perché il diritto alla protesta è sacrosanto, ma non bisogna mai degenerare.
D’altra parte, guai a fare di tutta la marijuana un militante di estrema destra.
Questa forse arriva dopo.

Quando chi governa non rispetta il volere dei cittadini, e legifera a proprio favore e di amici potenti a scapito della povera gente, c’è la dittatura.
E allora tutti a lodare i ribelli.
E’ la primavera Araba, è sempre primavera, anche se siamo a luglio.

Ma laddove i cittadini manchino di rispetto, anche solo per una frazione di secondo, verso chi governa, fioccano querele e multe, arresti preventivi e pubbliche reprimende.
Perché il diritto alla critica nessuno lo tocca, ma non bisogna mai esagerare.

Altavista Yahoo chiude motore di ricerca: mia nonna dice

Storie e Notizie N. 960
Vengo a sapere or ora che AltaVista ha le ore contate, poiché pare che i vertici di Yahoo! ne abbiano decretato il licenziamento.
Ovvero, la condanna a morte.
Perché se un Motore di ricerca smette di ricercare non ha più ragion d’essere.
A cosa serve un motore che sta lì, a farsi i fatti propri, a pensare alle vacche in Puglia, come diceva mia nonna?
Già, come diceva mia nonna.
Anzi, come dice mia nonna.
C’è stato un tempo in cui solo i nonni erano coloro che sapevano il significato delle parole più insolite, che ricordavano storie e immagini, che raccontavano aneddoti e rivelavano segreti.
E così, come solevo premettere allora, mia nonna dice…

Mia nonna dice che Altavista è andato di sicuro nel paradiso dei motori di ricerca.
Perché uno che ha lavorato tutta la vita per rispondere ai quesiti del prossimo senza ricevere alcunché in cambio, senza lo straccio di una pensione all’orizzonte, né un premio e tantomeno la seppur minima dimostrazione di riconoscenza, se non av…

Acrobata Cirque du Soleil muore: la preghiera

Storie e Notizie N. 959
Sarah Guyard-Guillot, in arte Sassoon, aveva 31 anni e lascia due bambini. E’ morta in ospedale, in seguito ad una caduta di ben 15 metri durante un suo spettacolo a Las Vegas.
L’ultimo.
La cosa che più mi ha colpito è che gli spettatori ci hanno messo un po’ a realizzare che era successa una tragedia, poiché ritenevano la caduta parte dello show.
Come dire, finché non muori davvero, tutto è spettacolo.
Perché, come si dice, quest’ultimo deve sempre andare avanti.
La mia attenzione è ora su pochi secondi.
Ovvero, la durata del tragitto che ha condotto la sfortunata artista, e tutte le vittime tra gli acrobati di questo mondo, dalle stelle alla terra sui cui volteggiavano.
Parte dello spettacolo per tutti, sotto quel tendone, tranne che per loro.
Un tempo che si allunga come per magia, privilegio di chi dona attimi di sussulti e gioie al prossimo.
Tempo in cambio di tempo.
Per pregare chi di dovere.

San Trapezio, protettore degli acrobati di questo mondo, ascoltami.
Sto cade…