L’importanza del Baricentro

Per tanti motivi ci siamo abituati a vedere il nostro Parlamento, in particolare la Camera dei deputati, rappresentato in questo modo:



Centro Sinistra da una parte e Centro Destra dall’altra, divisi dal Centro, o più precisamente dal Baricentro, indicato dal puntino nero, nel mezzo.
Se volessimo contemplare anche gli orientamenti non rappresentati eppure presenti nel paese, possiamo immaginarlo anche così:


In un mondo ideale, creato apposta dalla nostra immaginazione, il Baricentro coincide esattamente con il Centro.
In Fisica, affinché ciò avvenga, il corpo (il Parlamento) deve avere densità uniforme.
La densità influisce direttamente sul peso. Applicando il tutto alla Camera dei Deputati, possiamo dedurre che il Centro del Parlamento corrisponde al Baricentro in proporzione all’uniformità di peso dei gruppi parlamentari stessi, secondo gli effettivi risultati delle elezioni.
In altre parole, se ognuno dei partiti eletti avesse un potere di influenza sugli altri in base al numero di parlamentari, la Camera avrebbe un equilibro uniforme ai desideri espressi dal popolo nel 2008.
La realtà di questi ultimi anni, nonostante ciò che raccontano i giornali e le televisioni, è molto diversa da quella a cui preferiamo credere.
Nel mondo reale c’è un partito che da quando è sulla scena politica condiziona il resto delle coalizioni a prescindere da quanti cittadini rappresenti ed è per questo che il Baricentro non corrisponde affatto al Centro ma è spostato significativamente verso il punto con maggiore densità, peso, potere.
Cioè, verso l'estrema destra.
Ecco perché la vera rappresentazione del nostro Parlamento è la seguente:


Se vi basate su quest’immagine, il drammatico momento che sta attraversando l’Italia si spiega molto meglio…

Commenti