Passa ai contenuti principali

Post

25 Aprile 2021 Festa della liberazione Rap

  25 Aprile 25 Aprile… 25 Aprile… 25 Aprile… Il 25 Aprile per la Liberazione di un popolo che ancora non si sente una Nazione Divisi distanti e spesso intolleranti con la sola scusa di essere ignoranti Eppure basta poco per far rivoluzione nell’anima e nel corpo in ogni situazione Ci sono le parole c’è anche la storia la trama il finale e pure la morale È roba di memoria ma anche di onestà e di volerla dire la benedetta verità Che tutto ciò che siamo di buono e di giusto è una parola sola e si chiama resistenza E tutto quel che è infame ed esige vergogna è una parola sola e va detta con coerenza Fascismo… Fascismo… Fascismo… Fascismo… Fascismo… Il 25 Aprile per la Rivoluzione di un popolo che ancora non si crede una Nazione Griffati adagiati e spesso spaventati con la sola scusa di essere invecchiati Eppure ci vuol niente per la Liberazione di quella che una volta si chiamava brava gente C’è tutto il racconto ci sono le parole c’è anche la trama col finale e la morale È roba di second
Post recenti

Il nostro peggior nemico

Storie e Notizie N. 1914 Nella nostra vita siamo spesso in guerra contro qualcosa o qualcuno. Tale conflitto può andare avanti a lungo, in modo faticoso e anche sanguinoso. Tuttavia, ciò è sovente dovuto non alla tenacia dell’avversario, bensì alla perdita di vista dell’elemento fondamentale in qualsivoglia scontro: il nemico . Chi è il vero nemico? Chi è il nostro nemico? Chi è il nemico di tutti? Dimenticandolo, qualsiasi guerra è tra le altre cose un gigantesco spreco di vite e tempo. Mentre il vero nemico, il nostro nemico, il nemico di tutti, diviene ulteriormente difficile da sconfiggere. Allora capita che coloro i quali scendano in piazza per salvare il proprio lavoro si ritrovino in guerra contro quelli che non vogliono aprire , che distanziano e chiudono . Mentre il vero nemico, il nostro nemico, il nemico di tutti era ed è ancora adesso un virus . Succede anche che quelli che combattono per approdare sulle coste altrui e iniziare una nuova vita si scontrino con quelli ch

Ursula von der Leyen e la sedia mancante: la storia più semplice

Storie e Notizie N. 1913 C’erano una volta una tedesca, un belga e un turco. La fiaba, o barzelletta, potrebbe iniziare così. Ma potrei anche esordire dicendo: c’erano una volta una donna e due uomini. La storia non cambierebbe. Perché questa storia non cambia da tempo ed è esattamente questo il problema. La trama è semplice e il racconto è breve, brevissimo, giacché oramai narrato e consumato sino allo sfinimento degli eventuali ascoltatori. Pure il finale è sempre lo stesso: gli uomini seduti e la donna in piedi, a osservarli ancora una volta basita e comprensibilmente irritata. Perché molte donne son fatte così. Si ostinano a non abituarsi a tali scenari e, a mio modesto parere, fanno più che bene. Eppure, la nostra fiaba, o barzelletta, avrebbe potuto godere di ben altri svolgimenti, ciascuno di essi preferibile all’originale. In uno il belga si alza e offre il suo posto alla donna, dimostrando che i gentiluomini esistono ancora, nonostante tutto. In un altro è proprio il turco a

Perché fare lo Ius Soli in Italia Canzone Rap testo e video

Storie e Notizie N. 1912 Una Storia Rap sullo Ius Soli Perché fare lo ius soli / perché fare lo ius soli / perché quei nostri figli non si sentano più soli Perché son nati qui e non l’hanno deciso / ma lo fanno adesso e lo faranno col sorriso Perché vanno a scuola con i ragazzi italiani / con gli stessi occhi ieri oggi e domani Hanno identici sogni e le medesime speranze / nonostante i pregiudizi / malgrado le sembianze Fanno gli stessi incubi di giorno di notte / provano uguali paure di un mostro che li inghiotte Ma noi non siamo mostri / siam figli genitori / sorelle fratelli di tutti i colori Cos’è che vogliamo che sia esser cittadino / se non il desiderio di ogni bambino / di venire accolto e in ogni luogo accettato / ascoltato, abbracciato e magari anche amato / giammai isolato, per nulla discriminato / ma che sia parte del tutto così considerato Capisci quanto è assurda questa situazione / che vive una parte giovane della popolazione? Gli dai delle regole / gli insegni a rispetta

Giornata mondiale contro il razzismo dal futuro

Storie e Notizie N. 1911 Siamo nel futuro, amiche. Siamo qui, davvero, amici. Mi rivolgo a voi, ora, su questo pianeta e tutti gli altri, universalmente connessi. Perché questo è il bello del futuro, vero? Non esistono più le reti , c’è n’è solo una a connettere tutte le creature viventi. Perché c’è n’è sempre stata solo una. Come alcuni di voi sapranno, da molto tempo ho la passione di sfogliare le pagine della Storia con l’iniziale maiuscola alla ricerca di fatti che in qualche modo possano ispirare racconti con cui comprenderne meglio il senso. Tra essi trovo anche parole strane, davvero strane, e oggi vorrei parlarvi di una di esse. La parola è razzismo . Sì, lo so, è davvero bizzarra, nessuno l’ha mai sentita tra voi, e proprio per questo mi sono impegnato a dovere alla ricerca di informazioni a riguardo e ho scovato scenari sugli umani del passato che non so come chiamare: sconvolgenti? Grotteschi? Ridicoli? Lascio a voi la scelta della definizione migliore. A ogni modo, dovete s

Giornata mondiale dell'acqua 2021 con gli Storytellers for Peace

La Giornata mondiale dell'acqua è una ricorrenza annuale creata dalle Nazioni Unite. Si celebra il 22 marzo per sottolineare la sua fondamentale importanza. Il tema di quest'anno è Valorizzare l'acqua . Vogliamo sostenere questo messaggio fondamentale con la nostra voce. L'acqua è vita, l'acqua è tutti noi, l'acqua è ogni cosa. Gli Storytellers for Peace (Narratori per la Pace) da varie parti del mondo in ordine di apparizione: Barry Stewart Mann (USA) Beatriz Montero (Spagna) Joerg Baesecke (Germania) Jozé Sabugo (Portogallo) Lisi Amondarain (Argentina) Hamid Barole Abdu (Eritrea) Cecilia Moreschi (Italia) Katharina Ritter (Germania) D.M.S. Ariyrathne (Sri Lanka) Alessandro Ghebreigziabiher (Italia) Suzanne Sandow (Australia) Il video (con i sottotitoli in italiano da Youtube): Storytellers for Peace nasce nel giugno 2016. È una rete internazionale di scrittori, narratori, autori, attori e musicisti che creano storie collettive attraverso i video

Giornata mondiale dell’acqua 2021 video spoken poetry: Grazie, acqua

Storie e Notizie N. 1910 In vista della Giornata mondiale dell’acqua di lunedì 22 marzo prossimo, il cui tema quest'anno è dare valore all'acqua (valuing water), ecco alcune parole dedicate alla più generosa e al contempo trascurata tra le nostre madri. Esse fanno parte del mio nuovo video con gli Storytellers for Peace (Narratori per la Pace) per il World Water Day 2021 .   Grazie, acqua. Grazie anticipate e posticipate, a parole o fermo posta, con il mero sguardo e pur senza risposta. Grazie di aver messo al mondo e dissetato ciascuno di noi, senza far distinzione alcuna tra persone semplici e mirabili eroi. Grazie di non aver esaurito i tuoi doni e il tuo affetto per le creature viventi. Grazie di considerarci ancora degni di essi, sebbene siamo stati ingrati e indecenti con i nostri comportamenti. Grazie di non averci ancora spazzato via con le tue onde, malgrado la natura intera ne avrebbe ben donde. Grazie di purificare ogni nostra superficie con costante attenzione e