Agenda

Sabato 11 Novembre 2017 ore 19, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni, Libreria Teatro Tlon – Via F. Nansen 14, Roma - Ingresso libero. Per info e prenotazioni: libreriateatro@tlon.it - 06 45653446

Il pensionato e la banca nella foresta di Sherwood

Storie e Notizie N. 1300

In seguito al cosiddetto decreto Salva Banche, un pensionato di Civitavecchia ha perso tutti i risparmi, circa centomila euro, e si è tolto la vita.
Proviamo a capovolgere il racconto.

Che storia…
Hai visto che tragedia?
Era su tutti i giornali.
Capisco, è probabile che tu non l’abbia letto.
Quando dico tutti, intendo quelli del settore.
E quando dico settore, mica sto parlando di roba qualunque.
Per i più smaliziati, che si guardano bene dal farsi ipnotizzare dalle prime pagine che come vele spiegate si innalzano rigonfie di palloni e palle, in tutti i sensi e non necessariamente in quest’ordine, è il settore, punto.
Colei che muove i fili, che sposta vita da un continente all’altro e fa altrettanto con la morte, che si traveste da politica e religione, da stampa e cultura, ma c’è sempre lei, là dietro, anzi, là sotto.
Sua Cupidigia la Finanza.
Il resto son chiacchiere da bar, per fare una citazione aulica.
Nondimeno, anche i facoltosi piangono s’era detto, no?
Ebbene, se al prezzo di lacrime ai piani alti del benessere guadagni sollievo al piano terra, vale la pena tentare, no?
In fondo, scegliere di mollare titoli e lignaggio per unirsi a una combriccola di disperati che vivono nel bosco, aspettando di assaltare il riccastro di passaggio con frecce e bastoni per riprendersi il dovuto, è un bel modo per passare alla storia.
Ci hanno fatto pure i film, guarda un po’.
Così, ecco la freccia benedetta.
Che per una volta, eccezionale singolarità della regola, viene scoccata dall’alto.
Verso l’alto.
Un decreto del governo con un nome semplice.
Chiaro e diretto.
Come una freccia giusta.
Come una di quelle frasi recitate a memoria sotto le luci a pagamento: intervento a favore dei cittadini, azione a tutela del consumatore, dalla parte degli ultimi, per esagerare, visto che siamo a natale.
Facciamo caso che, a dissentire ogni precedente, siano miracolosamente vere.
Hai sentito che storia?
Era su tutti i giornali.
Quelli che non legge nessuno, ma sono i giornali.
Altro che notizie virali e scoop da prima pagina.
Il governo aveva varato il decreto Salva Azionisti, l’occhiello.
La gente a discapito delle banche, il sottotitolo.
Le banche si sono suicidate, il titolo.
Che tragedia, seppur metaforica.
Ma se tra Robin Hood e Re Giovanni decidi di far vincere il primo, è normale che quella sanguisuga dello sceriffo di Nottingham finisca con il sedere per terra.
Al contrario, che tragedia.
Che storia.
Con le solite vittime.
Senza colpevoli…

Leggi anche il racconto della settimana: Dicono che apriranno la porta
Leggi altre storie vere
Compra il mio ultimo libro, La truffa dei migranti, Tempesta Editore.
Fai un regalo di Natale diverso, aiutaci a realizzare la X Edizione della Rassegna di Teatro narrazione Il dono della diversità

 

Visita le pagine dedicate ai libri:
 



Altre da leggere:

Commenti