Agenda

Sabato 13 Gennaio 2018, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni, Libreria Ubik – Via Adige 2, Monterotondo (RM) - Ingresso libero

Primo sindaco musulmano nella mia città

Storie e Notizie N. 1352

Pare che il laburista Sadiq Khan si avvii a diventare il primo cittadino di Londra.
E, come sottolineano alcuni giornali, sarebbe il primo sindaco musulmano

Mettiamo caso.
Mettiamo caso che tu non sia di Londra.
Sì, dico a te che leggi.
Immaginiamo che tu guardi questa pagina da tutt’altra città.
La mia, per esempio.
O anche la tua, fa lo stesso.
Allora apri il giornale e trovi la presunta eclatante novità: eletto il primo sindaco musulmano della nostra città.
Sì, mettiamo che sia la tua.
O anche la mia.
Te li figuri i commenti?
Adesso ci riempirà di moschee, ne costruiranno ovunque, anzi, diverrà obbligatorio frequentarle.
E come faremo noi altri a trovare il tempo di andare allo stadio… cioè, volevo dire a messa?
Imporrà il velo alle nostre donne e le costringerà a sottomettersi ai maschi, che da noi sono famosi nel mondo per il rispetto verso il gentil sesso.
Il Corano, dimenticavo il Corano.
Ce lo farà leggere tutto…
E come faremo noi altri a trovare il tempo di andare allo… cioè, volevo dire leggere le altre cose?
Noi, che siamo famosi nel mondo per il numero di libri che leggiamo all’anno.
Libri? Ci farà leggere e scrivere da destra a sinistra!
E come faremo noi altri a trovare il tempo… e ci siamo capiti.
Ci farà crescere la barba come lui, stai a vedere.
Non ce l’ha?
Ma è davvero musulmano?
Oppure è… come si dice da noi? 'Islamico non praticante', o anche 'musulmano all’acqua di rose'.
A ogni modo, non si azzardi a togliere le pizzerie per mettere quei venditori di Kebab, sia ben chiaro, prima quelli nati qui, e poi gli altri.
Ah… è nato qui?
E’ nato, cresciuto e si è laureato nella nostra città?
Scusate, ma è musulmano sul serio o finge?
No, perché magari è una roba che ha usato per ottenere il voto dagli islamici.
Se c'è chi si mette a mangiare Tacos davanti alle telecamere per riacciuffare gli elettori ispanici, dopo averli insultati in ogni modo immaginabile, ci sta tutto allora.
Mettiamo caso, quindi.
Mettiamo il caso in cui, prima o poi, accadrà anche nella tua città.
Nella mia.
Che un primo cittadino musulmano venga eletto.
Spero che per noi, quel giorno, conterà soltanto.
Che sia stato eletto.
Un primo cittadino.
Per bene…

Leggi anche il racconto della settimana: Il condominio delle famiglie incomplete
Leggi altre storie sulla diversità
Ascolta la mia canzone La libertà
Compra il mio ultimo libro, La truffa dei migranti, Tempesta Editore


   

Visita le pagine dedicate ai libri:
 



Altre da leggere:

Commenti