Agenda

Sabato 11 Novembre 2017 ore 19, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni, Libreria Teatro Tlon – Via F. Nansen 14, Roma - Ingresso libero. Per info e prenotazioni: libreriateatro@tlon.it - 06 45653446

World Storytelling Day 2017 Video degli Storytellers for Peace

World Storytelling Day 2017

"Trasformazione"


Dopo i video sulla poesia Se di Rudyard Kipling, Imagine e sulla Giornata mondiale dei diritti umani, ecco il nuovo lavoro degli Storytellers for Peace (Narratori per la Pace).
Il World Storytelling Day (Giornata mondiale dedicata all’arte del raccontare storie) è un evento celebrato ogni anno in tutto il mondo intorno al 20 di marzo.
Quest'anno il tema è la trasformazione.
Abbiamo quindi cercato di rispondere a questa domanda: come possono la scrittura e il raccontare storie trasformare il mondo in un posto migliore?
Dodici narratori provenienti da dieci paesi diversi ci danno le loro risposte (video con sottotitoli selezionabili in italiano e inglese):




In ordine di apparizione:

Le storie ci aiutano a crescere. Ci guariscono e fanno lo stesso con le nostre ferite. Le favole ci hanno insegnato che durante la vita possiamo incontrare lupi feroci. E alcuni lupi saranno in grado di abbattere molte case, ma non tutte. E che anche alcuni lupi possono bruciare nel camino. Le storie ci aiutano ad affrontare le paure. E soprattutto, le storie rompono i confini.
Beatriz Montero (Spagna)

C'era una volta, una biblioteca, la sala Naus, un palazzo, una ruota per bambini, libri, Sintra, il mondo, i poeti e gli scrittori, l'ora della storia. I ricordi dell'estate che rinfrescano la sua memoria, il mare, la spiaggia, le conchiglie, e una bottiglia riempita di sabbia e acqua.
Jozé Sabugo (Portogallo)

Le storie belle trasformano i pazzi in gente felice per un giorno e le storie false trasformano i ladri in dittatori per sempre, le storie profonde trasformano i bambini in uomini che non dimenticano e le storie grandi trasformano tutto e tutti.
Le storie proibite dall’alto erodono i grattacieli dal basso e le storie raccontate dal basso verso l’alto non si fermano più, perché nessuno potrebbe farlo.
La storie inventate alleviano le ferite del cuore e le storie vere donano un senso a quelle stesse ferite.
Le storie trasformano chi le scrive e chi le ascolta in una storia che malgrado tutte le brutture del mondo, varrà sempre la pena di vivere.
Cecilia Moreschi (Italia)

Il mondo è diventato duro e difficile per molte persone, ha dato tutto a pochi, è ricolmo di tanta sofferenza, siamo convinti che non possiamo far nulla. Invece di lamentarci che la vita è ingiusta, alziamoci insieme per cambiarlo. Invece di incolpare gli altri seduti tutto il giorno, nessun cambiamento può avvenire senza una lotta. Coloro che sono famosi nella storia, dobbiamo ricordare, hanno sacrificato la loro vita per il cambiamento.
Hamid Barole Abdu (Eritrea)

Una-volte-una della strega. Vedrai, quindi. Da una ne fai dieci. Lascia che due se ne vadano di nuovo, fanne anche tre, sei di nuovo ricco. Elimina il quattro. Da cinque e sei, così dice la strega. Fai sette e otto, quindi la misura è colma: e nove è uno, e dieci è nessuno. Questa è l’una-volte-una della strega.
Katharina Ritter (Germania)

Gli esseri umani sono fatti di storie, non di atomi. E poi gli esseri umani trasformeranno il mondo. Senza storie, senza favole, saremmo diventati carciofi, piselli, rondini, calamari, pomodori. Be’, sì, comunque esseri viventi, ma molto più noiosi.
Enrique Páez (Spagna)

Per fare una storia abbiamo bisogno delle parole. Per fare le parole abbiamo bisogno di lettere. Per scrivere le lettere ci vogliono due persone: chi è disposto a dire qualcosa e chi ha il tempo di ascoltare. Solo due parole sono sufficienti per fare due persone, ma per garantire che si incontrino e si amino abbiamo bisogno di una storia per trasformarle in una qualcosa di nuovo e diverso. Perché senza le storie siamo come persone, parole e lettere. Sole.
Alessandro Ghebreigziabiher (Italia)

La trasformazione è parte della nostra vita. La trasformazione è parte dell'umanità. La trasformazione è parte dell’uso della parola. La trasformazione è parte dei narratori. La parola è sulla via della trasformazione. La lingua non è una, è varia. Il linguaggio ci può dividere, ma la parola stessa... la sensazione e l'emozione... tutto ciò che esprime nella sua essenza, è qualcosa che ci unisce. Unisce tutti noi.
Sandra Burmeister G. (Cile)

Fare un fiore da una pietra, fare un cuore da un fiore, fare un mondo da un cuore è la mia trasformazione.
D.M.S. Ariyrathne (Sri Lanka)

La storia che ha salvato un popolo. Molto tempo fa, il popolo ebraico era minacciato dalla distruzione. Ma avevano una grande rabbino di nome Baal Shem Tov, che conosceva i misteri dell'universo. Egli radunò i suoi discepoli in un luogo segreto nella foresta, accese un fuoco sacro, e mormorò una preghiera magica. E un miracolo fu evocato, e le persone furono salvate. Ma col passare del tempo, dopo la morte di Baal Shem Tov, a poco a poco queste conoscenze furono perse, e, infine, arrivò un tempo in cui il popolo ebraico si vedeva in pericolo di nuovo, e il rabbino che li aveva guidati non conosceva le parole della preghiera magica, né la ricetta per il fuoco sacro, e neppure il luogo segreto nella foresta. Quello che lui sapeva era la storia. E questo fu sufficiente.
Juliana Marin (Colombia)

L’arte di raccontare storie è la più antica forma di educazione. Così raccontare storie è la passione del pianeta terra. Sappiamo tutto dalle storie. Impariamo tutto dalle storie. Comprendiamo dalle storie. Scriviamo tutto dalle storie. Il nostro passato significa la nostra storia. Il nostro presente significa la nostra storia. Il nostro futuro significa la nostra storia. In questo modo, la storia è il travolgente senso di infinite possibilità di qualcosa di nuovo da scambiare, da amare, per progredire, per il cambiamento della tecnologia e della motivazione. La storia è il mondo della fantasia delle nuove galassie, pianeti e stelle. La storia è la storia dell'universo, la storia del cielo aperto, giardino immacolato giardino di pensieri nell’aria di primavera. E la storia significa rendere l’impossibile possibile suonando vivace, tollerante, amorevole musica. Perché la storia è la conoscenza. La storia è la scienza. La storia è potere. La storia è la Storia. La storia è la civiltà. La storia è potere. Raccontare storie è un gioco, ciò che facciamo. Allora, chi può parlare o dire, lui o lei è un narratore. Oggi, la nostra storia è in che modo siamo in grado di trasformare il mondo in un posto migliore per scrivere e raccontare storie. Sì, possiamo. Siamo in grado di trasformare il mondo in modo più trasparente per i nostri scritti e per il raccontare storie. Possiamo anche creare un paradiso più felice, più confortevole, più estetico, più forte, più reale per tutti, per vivere una vita molto semplice con la consapevolezza che tutti sono uguali in dignità, se lo immaginiamo, se lo vogliamo.
Mahfuz Jewel (Bangladesh)

Questa è una storia sulla trasformazione finale. Un giorno c'erano nuvole molto scure, davvero molto scure nel cielo. E c'era quella sensazione inquietante prima di una tempesta. E poi dalla nuvola più scura e più grande cadde una goccia di pioggia molto grande e molto rotonda. E questa goccia di pioggia diede una buona occhiata a se stessa e disse: "Io, ma io sono molto grande e molto rotonda e una bellissima goccia di pioggia. Perché devo essere la migliore goccia di pioggia in tutto il cielo!"
Ebbene, c'era una goccia di pioggia che cadde accanto a quella grande goccia di pioggia rotonda. E la nuova goccia di pioggia disse: "Uhm, sì, sei molto grande e molto rotonda e piuttosto bella, ma io sono molto formosa quindi io sono la migliore goccia di pioggia in tutto il cielo."
"Oh, io non la penso così", replicò la grande goccia di pioggia rotonda. "Ho intenzione di chiedere a questa goccia di pioggia sull'altro lato chi sia la migliore tra noi due."
E la goccia di pioggia sul lato opposto disse: "Uhm, sì, sei molto grande e molto rotonda e l'altra goccia di pioggia è molto, molto ben fatta ma tutti sanno che è la purezza che conta. E io sono molto, molto pura. Perciò io sono la migliore goccia di pioggia in tutto il cielo".
Ben prima che una qualsiasi tra le altre due gocce di pioggia potesse fare alcun tipo di risposta tutte e tre arrivarono in terra e diventarono parte di una pozzanghera molto fangosa!
Questa è una storia del comico inglese Terry Jones, credo si chiami Le gocce di pioggia.
Suzanne Sandow (Australia)

Storytellers for Peace (Narratori per la pace) è una rete internazionale di narratori che creano storie collettive attraverso i video. Artisti e storie provengono da tutto il mondo e parlano di pace, giustizia, uguaglianza e diritti umani. Tutti i partecipanti raccontano uno o più versi della storia nella loro lingua madre. Il progetto è stato creato ed è coordinato da Alessandro Ghebreigziabiher, scrittore, narratore, attore e regista teatrale.
Sito web: http://www.storytellersforpeace.com/
Facebook: https://www.facebook.com/StorytellersforPeace/
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCcxcR5hSFUgzpYhpIMfbAzA

Commenti