Mogli dei politici, la cosa migliore che hanno…



English version

Stamattina, rammentando le imbarazzanti vicende di alcuni nostri politici, mi sono trovato a fare tale considerazione: la cosa migliore che hanno questi signori sono le loro mogli.
E' l'unica carta a loro favore che valga veramente qualcosa, che puntualmente giocano quando gli fa comodo.
Le donne che vivono al fianco di questi cosiddetti leaders, che spesso vengono relegate dalla stampa all’ombra dei potenti uomini che hanno sposato, dimostrano prima o poi di meritare una stima ed un rispetto che i loro mariti se la sognano.
Come la moglie di Piero Marrazzo…
Mentre la vicenda che ha colpito l’ex governatore della regione Lazio continua ad imperversare sui tutti i giornali, sua moglie Roberta Serdoz, nonostante l’evidente umiliazione subita a causa delle azioni del marito, dimostra pubblicamente notevole forza di carattere e d’animo.
Come non citare, ovviamente, la moglie di Silvio Berlusconi?
Veronica Lario è una delle poche persone note nel nostro paese che hanno avuto le palle, perdonate il francesismo, di parlare in tempi non sospetti, con onestà e chiarezza, del discutibile comportamento del nostro premier, ovvero suo marito, con tutta la mortificazione del caso.
Penso in questo momento a tutte le mogli e compagne di politici vari, trascinate negli scandali dei loro uomini, perché legate a loro nella buona e – sempre più spesso… – nella cattiva sorte.
Come la signora Cecilia, moglie dell’ormai ex deputato dell’Udc Cosimo Mele, noto ai più per aver trascorso nel 2007 una notte in un Hotel di Roma con delle prostitute, il tutto condito a quanto sembra da alcool e cocaina.
Per non parlare di tutte quelle mogli i cui prestigiosi mariti non sono ancora stati scoperti…
Indubbiamente, la nostra società, ancora oggi colpevolmente vittima di una cultura maschilista, non permette a tante donne di fare carriera in parlamento come in senato, ma la realtà qual è?
Avete mai saputo di un’esponente politico del gentil sesso, tirata in ballo per le sue abitudini sessuali o per abuso di droghe?
In tutti questi anni, quante notizie avete letto di una donna di potere accusata di comportamenti disdicevoli?
Lo so cosa pensate, lasciate perdere la moglie di Mastella, è solo l’eccezione che conferma la regola.
La verità è che forse si dovrebbe ammettere una volta per tutte che nel nostro paese piuttosto che della questione morale, dovremmo parlare della questione maschile

Condividi questo articolo:
Condividi su Facebook

Commenti