Berlusconi a Processo Mediatrade e Terremoto Abruzzo a Forum: stesso autore

Storie e Notizie N. 355

La Storia:

Assecondatemi.
Assecondatemi per un minuto, due al massimo.
Prendete la trasmissione Forum di venerdì, condotta da Rita Dalla Chiesa su Canale 5, di cui oggi si fa un gran parlare.
Rileggete in particolare la dichiarazione della finta aquilana, tale Marina Villa:
Vorrei ringraziare il presidente (Silvio Berlusconi) e il Governo perché (in Abruzzo) non ci hanno fatto mancare niente. Tutti hanno le case con i giardini e con i garage, tutti lavorano, le attività stanno riaprendo.”
Quindi spostate la vostra attenzione su un'altra trasmissione andata in onda stamani sempre su Canale 5, La telefonata, condotta da Maurizio Belpietro e leggete la trascrizione della telefonata fatta dal premier al direttore di Libero: “Contro di me accuse ridicole e infondate. Nella mia azienda non mi sono mai occupato di diritti televisivi e dal gennaio 1994, entrato in politica, mi sono allontanato dalle mie aziende. Questo processo (Mediatrade) è un modo per continuare a tenere sotto la spada di Damocle l’ostacolo che la sinistra ha nella conquista del potere. Il comunismo non si è mai arreso e non è mai cambiato e usa il codice penale come strumento di lotta ideologica e una parte politicizzata della magistratura per eliminare un avversario vittorioso alle elezioni.”
Assecondatemi oppure ignoratemi, fate come preferite, ma io ho la netta sensazione che queste dichiarazioni siano parte dello stesso copione.
Stesso canale, stesso autore e stesso copione.
Ma non quello di un talk show, una fiction o un reality show.
Magari fosse così.
Questa roba è ormai entrata nella mente di una parte del nostro paese.
Assecondatemi pure.
Ma vi prego, non assecondate costoro...


E soprattutto non dimenticate mai, ripeto, mai chi è l’autore


Le Notizie:

Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su FriendfeedCondividi su Google

Commenti

  1. Non è lui l'autore.
    L'autore si chiama Giuliano Ferrara, ed è stato recentemente assoldato per gestire l'attività di marketing dell'azienda Berlusconi Premier.

    RispondiElimina
  2. Se siamo arrivati a questi estremi, vuol dire che non c' è più rispetto per nessuno.
    Pur di arrivare a controllare la mente della gente, non si bada a spese.
    Questo è male ed è dimostrato da ciò che accade in nord-Africa che dopo 40 anni di dittatura si sono violentemente ribellati, anche a costo della vita.
    Se è questa la strada da percorrere, anche per noi, io sono disponibile. Spero anche gli altri.

    RispondiElimina

Posta un commento