YouCat: 10 domande proibite sul sesso

English

Storie e Notizie N. 364

La Storia:

1. Se i preti cattolici non possono fare sesso con quale autorevolezza ne parlano?

2. Se Dio ha donato all’umanità il piacere del sesso quale uomo ha il diritto di vietarlo?

3. Se quest’uomo fa parte di un'istituzione che si macchia del terribile peccato dell’abuso su un minore e tenta perfino di nasconderlo, con quale coerenza pretende di indicare la giusta via?

4. Come mai la maggior parte dei politici più vicini alla chiesa cattolica sono divorziati e, diciamo, sessualmente promiscui?

5. Perché il sesso è così importante per voi?

6. Non sarà perché non lo potete fare?

7. Se due persone arrivano al matrimonio senza fare sesso e scoprono di non sapere come godere glielo insegnate voi?

8. E come fate se non avete mai goduto?

9. Se Dio mi ama non dovrebbe gioire del mio piacere?

10. Se voi amate veramente i vostri fedeli, non dovreste provare la stessa gioia?

Ecco il video.







Commenti

  1. Però ieri Bertone, con l'amico Letta al suo fianco, ha spalleggiato un governo razzista e xenophobo che da un lato pretende l'aiuto dell'Europa per ammortizzare l'arrivo di migranti via mare dal nord africa dall'altro dichiara di non poter "ancora" sparare contro ai barconi che li trasportano...

    RispondiElimina
  2. PERCHE' INVECE DI USARE IL VOCABOLO "SESSO" NON COMINCIAMO AD USARE IL VOCABOLO "INTIMITA" ? CREDO CHE COSI' NON SI INDURREBBE A CONFONDERE IL SACRO ED UMANO AMORE CONDIVISO, CON UNA PRATICA UMANA ESTREMAMENTE EGOISTICA E SPESSO VIOLENTA CHE ALL'ESTREMO PORTA ALLA PORNOGRAFIA,ALLA PEDOFILIA, A TANTE PICCOLE E GRANDI SOPRAFFAZIONI...

    RispondiElimina
  3. @Trippi: Già, dimmi con chi vai e ti dirò chi sei...
    @Silvestro: E' il tuo punto di vista. Dal canto mio non rilevo nessuna confusione. Vedo il sesso contemporaneamente come umano e sacro, terreno e divino, malgrado sia un fervente agnostico. La violenza è un'altra cosa. La violenza è anche cercare di imporre agli altri il proprio credo. Ad ogni modo, preferisco il mio sesso alla tua intimità.

    RispondiElimina
  4. Queste domande sul sesso sono ridicole, perché sono retoriche. In ogni domanda è già compresa la risposta, quindi non sono domande, ma affermazioni camuffate da domande. La domanda è quando tu chiedi una cosa che non sai, se hai già in mente la risposta non è una domanda, ma una forma subdola di indottrinamento. Subdola perché lascia intendere che sia una proposta di riflessione, indottrinamento perché è una scatola chiusa in cui non è ammessa alcuna opinione contraria. Comunque se ti interessa l'insegnamento della Chiesa al riguardo (ma è evidente che non ti interessa affatto), puoi sempre leggere i 2.865 numeri del Catechismo, o perlomeno i 70 sul sesto comandamento; ma per farlo dovresti aprire la mente almeno temporaneamente. Difficile per uno che non si preoccupa di acquisire dati prima di inviare nell'universo il suo pensiero: partire dalla verità, o partire dalle fandonie, che differenza fa, basta scrivere qualcosa sul blog, dà l'impressione che hai pensato, ancorché col sostegno di qualche sostanza stupefacente. Sarebbe bello se i non credenti si limitassero a scopare senza pretendere di discettare di teologia. Antonella Bellecca

    RispondiElimina
  5. @Antonella: Primo, sarà una coincidenza, ma sia il profilo di Silvestro che il tuo non sono disponibili. Alla faccia dell'apertura al dialogo...
    Secondo, non so te, ma sul recupero dei giovani e non, feriti dall'abuso di stupefacenti, ho lavorato per più di dieci anni e su questo argomento non amo scherzarci.
    Terzo, vista la tua competenza sui '2.865 numeri del Catechismo e i 70 sul sesto comandamento', perché non rispondi alle suddette domande?
    Quarto, cosa ti fa pensare che io sia non credente?
    PS: Sarebbe ancor più bello che alcuni credenti si limitassero a scopare, punto.

    RispondiElimina

Posta un commento