Libertà di stampa classifica 2012: 6 miliardi di schiavi

Storie e Notizie N. 583

Svariati giornali in rete celebrano il presunto miglioramento della libertà di stampa in Italia dopo le dimissioni di Berlusconi (mi sorprende trovare tra essi anche Il Fatto quotidiano…), nonostante siamo ancora definiti un paese semi libero.
Invece di rimanere come al solito a festeggiare il pareggino all’ultimo minuto che non ci fa retrocedere in B, vi propongo di alzare l’orizzonte e sentire cosa dice Courtney Radsch, manager di Freedom House, che ha stilato la suddetta classifica: “Nel mondo solo il 14,5 % dei cittadini ha accesso ad una stampa libera”.
Senza una stampa libera”, afferma il celebre giudice americano Felix Frankfurter, “non può esserci una società libera.”
La popolazione mondiale è di 7 miliardi. Questo significa che solo un miliardo vive in un mondo libero e che ben 6 miliardi sono schiavi.
Molti di noi sono ancora tra questi.
Ma rallegriamoci lo stesso, no? Non c'è più Berlusconi...

Il video:




Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Nessun commento:

Posta un commento