La coppia più fortunata del mondo: storie a confronto

Storie e Notizie N. 1093

Dicono.
Così dicono.
La coppia più fortunata del mondo vive a Portsmouth, Virginia.
Pare che in pochi giorni, Calvin e Zatera Spencer abbiano vinto alla lotteria per ben tre volte, mettendo da parte circa due milioni di dollari.
Fortunati?
Molto, indubbiamente molto.
I più fortunati al mondo?
Probabile.
Dissentono però con vigore due coniugi indiani, i quali erano stati condannati a rimanere tali a vita.
Leggi come per sempre due.
Amore e sterilità, la coppia peggiore laddove il primo ambisca a tutt’altra compagna di viaggio.
Generosità, va’, la butto lì.
O anche abnegazione e pure fiducia.
Nel futuro, più che mai lì.
Perché per mettere al mondo vita, dato il suddetto mondo, occorrono quantità industriali di almeno tutte e tre.
Nondimeno, in barba al già detto e dimostrato, la pancia crebbe e spalancò il sipario al sogno impossibile.
Tre.
Nascere è già un miracolo, figuriamoci se tutto remi contro, dalla scienza dei numeri a quella delle speranze, che è tutto tranne misurabile.
I più fortunati?
Be’, a sentire due giovani ragazze inglesi non ci siamo proprio.
Chi?
Quelle due, dai, non le conoscete?
Avrete avvertito nell’aria qualcosa di diverso, in questi giorni.
Grida nel petto.
Sussulti in gola.
E una reazione a catena di emozioni estemporanee.
Ma tutto finalmente alla luce del sole.
Normale, capirete.
Non succede mica tutti i giorni che un paese della prima fascia per ricchezza compia il doveroso salto evolutivo di donare vera gioia alle tonalità dei sentimenti.
Ovvero libertà di colorarli a piacimento, purché all’interno dell’unica vera regola.
L’amore, ancora l’amore.
E’ successo nella terra del grande Bardo, un paio di giorni fa.
Siamo la coppia più fortunata del mondo, si son dette le due solo guardandosi, unendosi in matrimonio.
Per ciò che è normale oggi, qui, ora.
Che non lo era ieri.
E non lo è ancora in troppi mondi di questo variopinto universo intrappolato in un solo pianeta.
Potrei andare avanti, ma non farei altro che ripetermi.
Perché quando si parla di vera fortuna capita sovente di non riuscire a mettersi d’accordo in una sola pagina.
Per fortuna che non viviamo tutti nella medesima storia.
Ma per altrettanta buona sorte, tutte le storie possono esistere.
Nel medesimo racconto...
 


Altre da leggere:

Nessun commento:

Posta un commento