Uccisi padre e figlia cinesi: romani sono tutti assassini?

Storie e Notizie N. 502

Immaginate se a Torpignattara, a Roma, fosse successo esattamente il contrario.
Immaginate, quindi, che due cinesi avessero aggredito una famiglia di romani, uccidendo un uomo e una bambina di pochi mesi davanti alla madre di quest’ultima, gridandoTi ammazzo come un cane!
Cosa avremmo letto sui giornali, soprattutto destrorsi?
Quanti prodi difensori dell’italico suolo si sarebbero profusi nel denunciare la crescente criminalità extracomunitaria, figlia delle politiche buoniste e tolleranti?
Quanti esperti si sarebbero espressi sul fallimento dell'integrazione dallo studio del sempre in agguato Bruno Vespa? 
Quante solidali ronde sarebbero scese in piazza per vendicare l’infame assalto straniero?
E quanti pseudo leader leghisti avrebbero sparato la solita cazzata razzista che fa discutere ma attira comunque l’attenzione e quindi voti?
Sfortunatamente per loro e per le povere vittime è accaduto il contrario.
Chi ha ancora un po’ di sale in zucca rifletta e tenga a mente per quando si avvicineranno le elezioni e dilagherà la solita propaganda/strategia della paura verso gli immigrati…

La Notizia (Corriere della sera): Erano belve e parlavano in romanesco.

Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su Friendfeed

Commenti

  1. io,non vivo immaginando situazioni che non ci sono!!
    io vivo con il reale.pit

    RispondiElimina
  2. MA SE SIETE PROPRIO VOI SINISTROIDI A SCENDERE IN PIAZZA.................
    MA FATEMI IL PIACERE FALSI COME GIUDA................
    E ALLORA LA STORIA DEI SENEGALESI...........??????????
    E QUANDO GLI STRANIERI ALLORA UCCIDONO DGLI ITALIANI.......................????????????
    LA PROTESTA BISOGNA FARLA IN ENTRAMBI ICASI E NON SOLO QUANDO SI UCCIDONO STRANIERI E POI DIRE CHE GLI ITALIANI SONO RAZZISTI..........
    GLI ITALIANI SONO STUFI DI QUESTA GENTE CHE VIVE A QUI PER ESSERE SOLAMENTE MANTENUTA.........QUESTA E' LA SACROSANTA VERITA'.....DUNQUE VERGOGNATEVI E BASTA.......SINISTRI FALSI E IPOCRITI........

    RispondiElimina
  3. NESSUNA DIFFERENZA TRA ITALIANI E STRANIERI.
    PER QUESTO GENERE DI REATI, PENA DI MORTE.

    RispondiElimina
  4. Hai perfettamente ragione. Il valore di una vita è assoluto e non legato a razza o religione. Però mi ripugna pure che i cinesi ora facciano i puri indignandosi contro gli italiani in toto. Anche loro hanno delle belle magagne, come l'aborto selettivo delle figlie femmine, lo sfruttamento minorile, la mafia... Come sempre si preferisce guardare la pagliuzza nell'occhio altrui piuttosto che la trave nel proprio...
    Donata Bassi

    RispondiElimina
  5. Purtroppo chi divide il mondo in destra e sinistra, fascisti e partigiani, cattivi e buoni, non ha capito niente di questo mondo... non riesce a crescere ma è prigioniero di una storia a cui non appartiene. Vorrebbe cambiarlo questo mondo, ma è potenzialmente una mina vagante. Predica la pace e semina la guerra.

    RispondiElimina
  6. immaginiamo ke qllo ke è successo...è qllo ke è veramente successo senza fantasticare e girarci intorno a mo' sinistrica x cercar una scusa!!
    la realta': straniero uccide straniero!!
    tutto il resto è immaginazione tua e fantasia!
    io

    RispondiElimina

Posta un commento