Storie sulla tristezza: Quando cade un aereo

Storie e Notizie N. 1355

Chi erano le vittime del volo MS804? 66 persone, di cui 56 passeggeri provenienti da 12 paesi diversi, 7 membri dell'equipaggio e tre addetti alla sicurezza.
Questa è una delle molte domande che chi resta si pone.
Quando cade un aereo…

Quando cade un aereo.
Quando cade un aereo vuol dire che il sogno di volare è finito.
Perché quando cade un aereo ti lascia in dono la paura.
E quando cade un aereo non puoi fare a meno di metterla lì, sul piatto della bilancia sempre pronto ad accogliere i terrori di questo tempo.
Ma quando cade un aereo, il cielo non voglia che il peso rubi la scena al piatto chiamato coraggio.
Che quando cade un aereo non si dica che l’audacia di chi si è messo in viaggio sia stata spesa invano.
Quando cade un aereo non puoi fare a meno di piangere.
Perché non eri lì, con loro.
E al contempo, quando cade un aereo, non puoi fare a meno di provar sollievo.
Per l’identico motivo.
Quando cade un aereo siamo ossessionati dalle risposte che la bruna scatola si degnerà di mostrare.
Perché quando cade un aereo il colpevole è tale nella peggiore delle accezioni.
Ma quando cade un aereo, il cielo non voglia che costui rubi la scena a tutti i colpevoli nascosti nell’ombra.
Quando cade un aereo la magia scompare e rimangono solo i trucchi.
E quando cade un aereo ci ricordiamo solo delle fiamme e dei rottami.
Perché quando cade un aereo dimentichiamo tutto il resto.
Ma quando cade un aereo è come fotografare il mare in tempesta e convincersi che l’azzurro dipinto su placide acque sia stato solo un illusione.
E allora, quando cade un aereo, va bene tutto.
Quando cade un aereo il dolore è la traccia più logica e al contempo degna di rispetto.
Ma quando cade un aereo il silenzio di chi guarda non sarebbe male.
Quando cade un aereo, ormai, non ti stupisci più.
E quando ne cade un altro, di aereo, ti sorprendi ancora meno.
Perché quando cade un aereo c’è solo il rumore dell’esplosione a farla da padrone.
Eppure, quando cade un aereo, potresti serrare le orecchie e far lo stesso con gli occhi.
E immaginare cosa sarebbe stato se l’aereo non fosse mai caduto.
Tuttavia, quando cade un aereo non puoi tornare indietro, ma da quell’istante il miracolo che sconfigge gravità, e ogni timore da essa appesantito, ha bisogno di te.
Di tutti noi.
Perché quando cade un aereo vuol dire che il sogno di volare è finito.
Ma per ogni aereo che cade, e ogni sogno che finisce, mille altri sono pronti sulla pista.
Decisi a volare.
A sognare.
Fino a quando le ali lo permetteranno…

Leggi anche il racconto della settimana: Due all'infinito
Leggi altre storie vere
Ascolta la mia canzone La libertà
Compra il mio ultimo libro, La truffa dei migranti, Tempesta Editore


   

Visita le pagine dedicate ai libri:
 



Altre da leggere:

Nessun commento:

Posta un commento