Agenda

Sabato 11 Novembre 2017 ore 19, Spettacolo teatrale e musicale in occasione dell'uscita del romanzo Carla senza di Noi, Graphofeel Edizioni, Libreria Teatro Tlon – Via F. Nansen 14, Roma - Ingresso libero. Per info e prenotazioni: libreriateatro@tlon.it - 06 45653446

Nicholas Green storia: quando il cuore muore due volte

Storie e Notizie N. 1433

E’ deceduto a Roma a causa di un linfoma Andrea Mongiardo, l’uomo che 22 anni fa ricevette in dono il cuore di Nicholas Green, il bambino americano assassinato a 7 anni per errore nel corso di una rapina sulla Salerno-Reggio Calabria.

Quando il cuore muore due volte.

Quando il cuore muore due volte, vuol dire che è

vissuto, due volte.
E in molti di più hanno goduto dei benefici.
 

Perché quando il cuore muore due volte, l’aritmetica e le sue regole vanno a farsi benedire.
Perché l’amore che sottrae crea infiniti vuoti, ma quando l’operazione è la somma, tu scrivi pure moltiplica.

Quando il cuore muore due volte, si piange altrettanto, ma sono lacrime disinnescate.
Non cancellano sorrisi e gratitudine per i doni ricevuti e quelli dati.

Quando il cuore muore due volte vuol dire che ha sognato di più.
La vita che segue e quella che ha dato vita alla prima.
Che se ci pensi, è solo vita e niente di meno.

Quando il cuore muore due volte, l’eco dei battiti è più forte.
Così, se ti dicono che stavolta è davvero finita, tu digli di far silenzio.
E di ascoltare.


Che quando il cuore muore due volte le storie sono due al prezzo di una.
Anche se il finale è lo stesso, vale la pena.
Viverle.

Perché quando il cuore muore la seconda volta ti passano tutte e due le vite davanti.
E allora le immagini si mescolano e il disegno si arricchisce di colori nuovi e forme inaspettate.
Dimmi tu se non è questa l’arte vivente.

Allora allarga il tuo, di cuore, perché quando muore due volte vuol dire che lo spettacolo meritava.
Che è stato importante esserci.
E che vale la pena rifarlo, ora lo sai.

Di conseguenza, quando incontrerai ancora il cuore che è vissuto due volte ne apprezzerai la morale.
Della storia.
Di chi ha donato vita e tempo.
E di chi non ha vissuto secondo senza render grazie all’amico del passato.
Dimmi tu se non è questo il senso dell’essere umani.

Perciò, quando il cuore muore due volte non rimanere in disparte.
Prendi nota del viaggio solo temporaneamente interrotto.
Fai tua l’ultima meta all’orizzonte.
E continua a camminare per loro.
Con tutti loro.
Che con un’affezione incondizionata per la vita.
Si scambiano il testimone e insieme.
Meravigliosamente sopravvivono.


Compra il mio ultimo libro, Elisa e il meraviglioso degli oggetti
Leggi anche il racconto della settimana: Voltati
Leggi altre storie sulla vita
Ascolta la mia canzone La libertà
Guarda un estratto del mio ultimo spettacolo E' incredibile quello che una piccola luce può fare
 

Visita le pagine dedicate ai libri:
 

Commenti