Passa ai contenuti principali

Il leader populista che state cercando

“Salve, si accomodi.”
“La ringrazio.”
“Che faccio con la porta? La chiudo?”
“No, tenga aperto, perlomeno passa un poco d’aria.”
“D’accordo.”
“Ottimo, lei è venuto per il ruolo di leader populista, giusto?”
“Certamente.”
“Fa caldo da morire… non pensa anche lei?”
“E’ l’estate che si avvicina.”
“Proprio così… prima che iniziamo, desidera forse qualcosa da bere?”
“Grazie mille, come se avessi accettato.”
“Mi sta dicendo che lei non ha sete? Non sa cosa darei per rinfrescarmi…”
“No, grazie, sto bene così.”
“Come vuole…”
“Quindi, lei ha intenzione di fare il leader populista, esatto?”
“Esatto.”
“Ahi…”
“Che ha?”
“Che ho? Dannate zanzare… quei farabutti non hanno ancora effettuato la disinfestazione. Naturalmente non possiamo mica chiudere le finestre, con quest’afa assurda.”
“Capisco.”
“E i condizionatori?”
“Prego?”
“Prego che?”
“E’ lei che ha detto: e i condizionatori?”
“E i condizionatori non funzionano, porca miseria, ecco cosa volevo dire.”
“Ne sono dispiaciuto.”
“Va bene… andiamo avanti. Mi conferma che lei è venuto da noi per il posto di leader populista?”

Leggi il resto

Commenti