Passa ai contenuti principali

Giornata della memoria del passato e del presente

Aggiornamento: Questo brano è contenuto nel libro Il dono della diversità, Tempesta Editore

Storie e Notizie N. 104

Il mio nome è memoria.
Sono la vostra più preziosa amica.
Sono la buca in cui non ricadere e la strada sbagliata da non imboccare la seconda volta.
Sono la frase da non ripetere e il gesto da non rifare.
Conservo tutto, gioie e dolori, sciocchezze e inestimabili momenti, polvere e diamanti.
Non faccio differenza tra passato e presente, fra le Shoah di ieri e quelle di oggi.
Tra ieri



E oggi



Tra ieri



E oggi



Tra ieri



E oggi



Il mio nome è memoria.
Posso essere la vostra più temibile nemica.
Perché sono l’occhio che fotografa la vostra vergogna nel buio di una stanza.
Sono l’impronta sulla terra che non riuscirete mai a cancellare.
Sono il riflesso della vostra vita nei sogni di chi può solo ammirare quella degli altri...

Guarda il video: