giovedì 11 aprile 2019

Il mio social network

Un racconto del futuro, ma anche del presente. Dipende da quale dei due si scelga come luogo in cui far correre la propria fantasia…

Che tranquillità, quanta pace.
Il merito è tutto del mondo moderno in cui sono venuto alla luce.
A essere onesti, è di coloro che l’hanno ideato, informatizzato e diffuso.
Ho raggiunto la vera pace, ora.

Più che mai stasera, al termine di un normale sabato di primavera, protetto dal mio amato appartamento, dalle incredibilmente spesse mura, dall’invulnerabile portone blindato e dai preziosi doppi vetri delle finestre.
Che Sua Operatività, il sacro sistema, il quale su tutti noi vigila a banda larga, gli doni la sua benedizione.
Finalmente mi sento tranquillo, poiché Lisa, la mia fidata assistente vocale, mi ha appena informato che ho terminato le mie opzioni.
Si da il caso che abbia raggiunto il massimo livello di stabilità concesso dal social.
Io l’ho sempre definito il mio social network, sebbene oramai sia come una gigantesca ragnatela vasta quanto la stessa terra. Ovunque quest'ultima sia ancora vivibile, ovviamente…

Leggi il resto


Iscriviti per ricevere la Newsletter per Email

Nessun commento:

Posta un commento