Passa ai contenuti principali

Giornata mondiale dell’acqua 2021 video spoken poetry: Grazie, acqua

Storie e Notizie N. 1910

In vista della Giornata mondiale dell’acqua di lunedì 22 marzo prossimo, il cui tema quest'anno è dare valore all'acqua (valuing water), ecco alcune parole dedicate alla più generosa e al contempo trascurata tra le nostre madri. Esse fanno parte del mio nuovo video con gli Storytellers for Peace (Narratori per la Pace) per il World Water Day 2021.

 

Grazie, acqua.

Grazie anticipate e posticipate, a parole o fermo posta, con il mero sguardo e pur senza risposta.

Grazie di aver messo al mondo e dissetato ciascuno di noi, senza far distinzione alcuna tra persone semplici e mirabili eroi.

Grazie di non aver esaurito i tuoi doni e il tuo affetto per le creature viventi.

Grazie di considerarci ancora degni di essi, sebbene siamo stati ingrati e indecenti con i nostri comportamenti.

Grazie di non averci ancora spazzato via con le tue onde, malgrado la natura intera ne avrebbe ben donde.

Grazie di purificare ogni nostra superficie con costante attenzione e di invitarci a far lo stesso con ciascuna umana aberrazione.

Grazie di aver disegnato con il tuo inesorabile tratto, apparentemente ordinario, un pianeta che è ancora oggi straordinario.

Grazie di ricordarci ogni santo giorno nel tuo riflesso ciò che un tempo vi era prima del nostro avvento e ora non c'è più, e soprattutto quel che ancora potrebbe essere malgrado noi stessi e chi ci guarda da lassù.

Grazie e perdonaci di averti mancato di rispetto in tutti i modi con i quali si possa farlo.

Perdonaci e grazie di non aver smesso comunque di amarci in tutti i modi con i quali si possa anche solo immaginarlo.

Grazie e scusaci se ancora non ci siamo pienamente resi conto della tua fondamentale importanza.

Scusaci e grazie se invece ritieni noi altri ancora rilevanti nel disegno generale, a tal punto da meritare la tua tolleranza.

Grazie di benedire la nostra trascurabile esistenza, dalla venuta al mondo all’istante della fatale dissolvenza.

Perdona se spesso nel mezzo ce ne dimentichiamo e il più delle volte il merito ce lo attribuiamo.

Grazie, davvero, per ogni singolo sorso che ci hai concesso senza voler nulla in cambio, come se fosse qualcosa di scontato.

Io ti prometto che ogni volta che rivivrò il miracolo della tua presenza, rammenterò queste parole e dimostrerò anche con i fatti che te ne sarò per sempre immensamente grato.

Il video:

Iscriviti per ricevere la Newsletter per Email

Il mio ultimo libro: A morte i razzisti

Commenti