Passa ai contenuti principali

Comma 29 ddl intercettazioni: guardate cosa significa sul mio blog

Mettiamo che il comma 29 del ddl intercettazioni attualmente in discussione venga approvato…

Storie e Notizie N. 437

La Storia:

Ore 9.25

Ma tu guarda che mi deve capitare.
Mi accingevo stamani a scrivere la mia consueta storia quando ho letto in rete questo post, in cui un individuo che si firma un nemico si permette di infangare il mio nome!
Ma come si permette?!
Questo è inammissibile, lui non sa chi sono io, cribbio.
Adesso mi sente.
Per fortuna che c’è il comma 29.
Gli mando subito un’email e gli chiedo un’immediata rettifica, altrimenti si prepari ad aprire il portafogli…

Ore 9.45

Ah, adesso va bene.
Giustizia è fatta.
Cosa si crede questa gente, che solo perché è sulla rete è libera di scrivere quello che gli gira?

La Notizia (Da Wikipedia): Cara lettrice, caro lettore, in queste ore Wikipedia in lingua italiana rischia di non poter più continuare a fornire quel servizio che nel corso degli anni ti è stato utile e che adesso, come al solito, stavi cercando. La pagina che volevi leggere esiste ed è solo nascosta, ma c'è il rischio che fra poco si sia costretti a cancellarla davvero. Negli ultimi 10 anni, Wikipedia è entrata a far parte delle abitudini di milioni di utenti della Rete in cerca di un sapere neutrale, gratuito e soprattutto libero. Una nuova e immensa enciclopedia multilingue e gratuita. Oggi, purtroppo, i pilastri di questo progetto — neutralità, libertà e verificabilità dei suoi contenuti — rischiano di essere fortemente compromessi dal comma 29 del cosiddetto DDL intercettazioni…

AGGIORNAMENTO (ore 19.37): Pare che il comma incriminato sia stato approvato solo per le testate registrate, il che dovrebbe salvare i blog. Staremo a vedere...

Storie e Notizie: storie, frutto della mia fantasia, ispiratemi da notizie dei media.



Condividi questo articolo:
Condividi su FacebookCondividi su OKNotizieCondividi su TwitterCondividi su FriendfeedCondividi su Google