Passa ai contenuti principali

Il viaggio della nuvola bianca

Ero la nuvola bianca.
Esatto, nata come tale, con tutti i benefici relativi.
La tipica nuvoletta, amabile nelle sue linee delicate e soffici.
Star indiscussa di azzurri sfondi in primavera o perfino estivi, raffigurata e contemplata con occhi sorridenti tra ritratti più o meno infantili e immagini più o meno sincere.
Ogni cosa era al suo posto, all’inizio, malgrado non lo fosse in realtà, ma è arduo identificare le incoerenze viventi, qualora tu sia incolume alle indifferenti bizze del fato.
Fino a quando non sono comparse loro.
Proprio così.
Le nuvole nere

Leggi il resto

Commenti